La diserzione di massa dal voto per il referendum segna il decesso definitivo di questo strumento di pseudo-democrazia. Dico pseudo perché, almeno in Italia, il referendum è diventato una presa in giro, alla quale i cittadini giustamente si ribellano non andando a votare.

Tanto dei referendum i politici se ne impipano, prima li osteggiano in tutti i modi e poi, se il risultato non è gradito, si cambiano le leggi raggirando la volontà popolare. Come ad esempio per il referendum sul finanziamento pubblico dei partiti, poi reintrodotto, con gli interessi, col “rimborso elettorale”. A che serve allora andare a votare, se questi sono i risultati?

Per le elezioni politiche il discorso cambia poco. Ormai nessuno si sente rappresentato da nessuno, andare al voto ad eleggere i candidati scelti dai partiti e dalle loro nomeklature, fa sentire i cittadini alla stregua di utili idioti, chiamati solo a legittimare scelte fatte da altri.

E’ lo stramaledetto “mighty mouse“, all’inizio pare bello e funzionale finché… non si sporca la fottuta pallina. E allora son dolori, perché non c’è più verso di farlo funzionare decentemente. Lo scroll si inceppa in continuazione e diventa una faccenda molto snervante. Ed è impossibile aprirlo perché quasi sempre si rompe!

Leggo in giro che è un difetto di cui si lamentano in molti. Ma è possibile che con un computer da quasi 2000 euro come l’Imac 24 che ho comprato, la Apple non fornisca anche un mouse che funzioni seriamente?

A nulla sono servite le strategie di pulizia (il mouse rovesciato sul foglio di carta ecc), il topo va per un po’ e poi si inceppa di nuovo. Ogni 3-4 giorni devo star lì a strofinare la pallina, insomma mi sono rotto, cerco una valida alternativa, avete qualche consiglio?

PS: possibilmente no cordless perché mi urta star lì poi alle prese con batterie che si scaricano

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.