Boiardi d’Europa, unitevi!

ottobre 23, 2006

Pare che la Germania voglia tassare internet, così come si era ventilato anche in Italia: per aiutare gli autori, dicono (leggi l’industria). Ma perché io cittadino devo aiutare l’industria, il cinema o la Siae di turo?

Della tassa su internet si parla da parecchio e alla fine è probabile che ci si arriverà grazie ad una bella legge europea, che sarà gabellata al popolo bue europeo come uno straordinario strumento di sviluppo e nuove opportunità.

Ma chi credete che stia seduto sulle poltrone d’Europa per prendere queste decisioni? Sono gli  stessi che stanno seduti sulle rispettive poltrone nazionali. Vuol dire che nei governi nazionali ci finiscono soprattutto quei politici che sono espressione di determinati interessi e la stessa cosa, più in grande, accade alla UE, nel governo d’Europa, dove una “direttiva” apparentemente insignificante può spostare miliardi di euro in favore di questo o quello.

Chi pensa che la UE sia un’ente sovranazionale “neutro”, che pensa solo all’interesse dei cittadini europei, è un povero illuso. Anche qui, e forse anche più che nei governi nazionali, si muovono lobby potenti e l’oligarchia politica con stipendi da favola tutela anzitutto sè stessa.

Col comodo “paravento europeo”: se già era difficile capire e contrastare decisioni prese da un governo nazionale, figuriamoci come ci si potrà difendere da decisioni corporative prese a Bruxelles, a oltre 1600 km di distanza e col muro di gomma fatidico del “lo ha deciso la UE”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: