Alla faccia di Bersani: Telecom impone una penale di 48 euro a chi disdice il contratto

aprile 9, 2007

Telecom Italia finge di adeguarsi al decreto Bersani (legge 40/2007) eliminando la durata minima contrattale che nei vari contratti era di 12 mesi, ma contemporaneamente stabilisce un “costo di disattivazione” pari a 48 euro una tantum se la disattivazione avviene nel corso del primo anno di contratto, e di 60 euro se si disattiva anche ADSL.

La legge 40 all’articolo 1 comma 3 tuttavia prevede:

I contratti … devono prevedere la facoltà del contraente di recedere dal contratto o di trasferire le utenze presso altro operatore senza vincoli temporali o ritardi non giustificati e senza spese non giustificate da costi dell’operatore e non possono imporre un obbligo di preavviso superiore a trenta giorni. Le clausole difformi sono nulle …

Sarà forse il caso che qualcuno avvisi l’Authority? Certo stringe il cuore svegliarla, dorme così bene… :)

Annunci

9 Responses to “Alla faccia di Bersani: Telecom impone una penale di 48 euro a chi disdice il contratto”


  1. Grazie per la segnalazione. Generazione Attiva ringrazia ;-)


  2. Se dimostra che quei 48 euro sono costi…

  3. aghost Says:

    massimo, io non credo che in telecom siano del tutto scemi (oddio), se hanno studiato una mossa del genere penso l’abbiano fatta a ragione veduta, ben sapendo che ci sarebbero state delle reazioni.

    Magari sparano 48 euro per ottenerne 30 o 20, il mercato delle vacche tra gestori e authority non sarebbe certo una novità :)


  4. credo che sia regolare la penale. il decreto impone solo di recedere quando si vuole mi pare. poi magari mi sbaglio. fatemi sapere.
    antonio


  5. Probabilmente hanno già una scusa per “giustificare la spesa” (come indicato nell’estratto della legge che aghost ha riportato nel post).

  6. aghost Says:

    esatto michele, in telecom avranno fatto i loro calcoli.
    Resta ora da capire quale sarà la posizione dell’authority ( se si sveglia a tempo :)

  7. babilonia Says:

    c’è un detto ce potrebbe essere valido anche in questo caso: nata la legge, nato l’inganno.
    E non alla faccia di bersani, ma alla faccia nostra, come sempre :mad:

  8. Cristian Says:

    @babilonia: la faccia di Bersani è quanto mai bella e limpida, agli occhi del popolo bue è il salvatore.

  9. aghost Says:

    bersani passerà alla storia per la cosiddetta “riforma delle ricariche” :(


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: