Meglio blogger o giornalista?

aprile 23, 2007

Dario Salvelli si chiede “Il giornalista del futuro sarà un blogger?”, citando due precedenti: la bella blog-cronaca di Stefano Quintarelli all’assemblea Telecom e quella di Luca Conti sulle elezioni francesi.

Salvelli insomma vede una sorta di equivalenza, mentre Stefano Epifani invece paventa un pericolo di contaminazione che io condivido:

“Non è che basta poter dire di avere un blogger appollaiato in una postazione o in organico nella trasmissione di turno per costruirsi una verginita neomediatica? Non è che stiamo correndo il rischio che i blogger finiscano per fare la funzione dei nani di corte, ammaliati dai fasti del mainstream?”

Per quanto mi riguarda, risponderei alla domanda con un’altra domanda: pensateci, qual è la parte più interessante di un giornale? Esatto! La rubrica delle lettere! :)))

Perché? Semplice, perché rispecchia gli interessi della gente comune. I giornalisti in realtà soffrono già in buona parte del problema che Epifani paventa per i blogger: sono cioè troppo a contatto coi politici, troppo vicini al potere. E si sa che quando si guarda una cosa troppo da vicino si vedono tanti particolari ma si finisce per non vedere più l’insieme, il quadro generale. E così abbiamo sui quotidiani paginate sul “nuovo” Partito Democratico, cioé qualcosa che interessa solo a lorsignori mentre alla gente comune non importa un bel nulla, perché ha problemi molto più contingenti (e seri) a cui pensare.

Populismo? Non credo. Tornando al tema inziale, direi che è abbastanza inutile continuare a dare etichette e ragionare per categorie: blogger, giornalista eccetera. Ciascuno sia semplicemente quel che è, senza voler scimmiottare qualcun altro.

La telecronaca di Quintarelli era bella perché vera, scritta di getto e quindi anche rozza e zeppa di refusi ma, proprio per questo, più autentica e interessante di tante cronache giornalistiche.

Annunci

6 Responses to “Meglio blogger o giornalista?”


  1. Inutile dire che sono d’accordo! :-)

  2. aghost Says:

    vorrei aggiungere che non voglio certo sostenere che i blogger sono sempre meglio dei giornalisti, sarebbe ridicolo. Ma il giornalismo “ruspante” col quale a volte i blogger affrontano certi temi e situazioni è un aspetto positivo perché offre spesso una visuale diversa dal giornalismo ortodosso, più paludato e più attento (o timoroso) a non pestare i piedi a questo o a quello.


  3. sono d’accordo anche io, tuttavia dipende dai contenuti che il blogger propone. io vedo sempre più blog che parlano di aria fritta, di cose troppo personali. paradossalmente la diffusione che hanno avuto i blog hanno creato un periodo di stasi per quanto riguarda i contenuti.

  4. motocarota Says:

    Una cosa su cui dovrebbe fare attenzione, secondo me, e’ l’autorevolezza, nel senso che spesso si vedono in giro per la blogosfera notizie non confermate/controllate riportate a catena da una fila impressionante di persone, e questo non e’ bello..

    A parte questo sono d’accordo con il fatto che un blog sia molto piu’ libero di una qualsiasi testata giornalistica.

    Un saluto


  5. acc.. non mi ero accorto che mi avessi fotografato in assemblea. Ero propio cosi’, vicino all’UNICA presa di corrente in sala a disposizione del pubblico (e del personale delle pulizie)

  6. nandoofen Says:

    A dire il vero quella che tu paventi è la trasformazione naturale del blog, è quella “voce-in-capitolo” che imperiosamente si ostenta nella vita pubblica e privata.
    Il blog, se non ricordo male, nacque come un paradossale diario segreto, si trasformò in un’audizione di pubblico pensiero e, infine, è diventato una figura mitologica tra un giornale apocrifo e un mezzo di marketing.

    Ancora una volta ci troviamo tutti ad essere schiavi dell’audience; vera, simulata, immaginata o fittizia che possa essere.
    Vox populi … C’è qualcuno che voglia azzardare con me il parallelo della funzione sociale del blog con la funzione politica delle piramidi egizie?

    mmm … ok, ci vado … :)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: