Gentiloni, ancora tu

ottobre 20, 2007

Il ministro Gentiloni non legge i disegni di legge. Se li fa leggere da qualcuno (da chi?). Si prende “naturalmente” la sua responsabilità (senza conseguenze, beninteso) e, dopo la protesta montata violenta in rete, promette che farà correggere il testo. Grazie tante. Riprendo dal post del Ministro:

“Naturalmente, mi prendo la mia parte di  responsabilità -come ha fatto anche il collega Di Pietro nel suo blog- per non aver controllato personalmente e parola per parola il testo che alla fine è stato sottoposto al Consiglio dei Ministri.

Pensavo che la nuova legge sull’editoria confermasse semplicemente le norme esistenti, che da sei anni prevedono sì una registrazione ma soltanto per un ristretto numero di testate giornalistiche on line, caratterizzate da periodicità, per avere accesso ai contributi della legge sull’editoria. Va bene applicare anche ai giornali on line le norme in vigore per i giornali, ma sarebbe un grave errore estenderle a siti e blog”.

Nelle aziende private i “gravi errori” si pagano, i politici invece quando sbagliano ma pagano mai. Tanto paghiamo noi. Grillo sull’ennesima legge porcata dell’editoria (dopo la porcata sulla legge elettorale di Calderoli) ha fatto un post ineccepibile:

Rete 4 abusiva da mandare sul satellite: non pervenuta. Legge sul conflitto di interessi: non pervenuta. Corruzione di giudici per l’’acquisto della Mondadori: non pervenuta. Televisione pubblica occupata dai partiti: non pervenuta. Wi-Max regalato alle società di telecomunicazioni: non pervenuto. E voi, dipendenti infedeli che avete tradito il vostro elettorato, vi occupate, senza alcun mandato, di mettere sotto controllo la Rete? Ma chi siete? Chi vi autorizza?”

Da leggere tutto!

Annunci

6 Responses to “Gentiloni, ancora tu”

  1. Finz-o-sfera Says:

    Visto che non se ne sono accorti prima correggano poi vediamo. Ma sti para****. Mamma mia quanto sto inca****!!!

  2. aghost Says:

    sono dei paraculi. Avevano fatto il disegno di legge in agosto zitti zitti, se in rete non si fosse protestato…

  3. stargazer Says:

    Non riesco a capire in cosa questo governo – che io ho votato – differisca da quello che ho voluto mandare a casa.

  4. aghost Says:

    si e ora abbiamo queste grottesche manifestazioni di piazzia di elettori “pentiti” che contestano il governo che hanno votato! :)

  5. aghost Says:

    gentiloni viene, ancora una volta, alluvionato di improperi sul suo blog :)
    http://www.paologentiloni.it/cgi-bin/adon.cgi?act=doc&doc=14116&sid=1

    Dio che pasticcione di ministro! :D


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: