67.000 truffati a La Spezia con l’899

ottobre 28, 2007

La polizia postale di La Spezia ha stroncato una truffa coi famigerati 899.

Un russo e un italiano
avevano inserito su vari siti di ignari webmaster un dialer che reindirizzava la connessione ad un numero 899 con scatto alla risposta di ben 15 euro. Il giro “d’affari” è stato stimato in 6 milioni di euro. I truffati solo a La Spezia sono stati circa 67.000. Di tutti gli altri nel resto d’Italia, nulla si sa.

74 dei truffati a La Spezia hanno sporto denuncia e così la truffa è stata scoperta. Sui giornali tuttavia si sorvola, come sempre, su alcune questioni piuttosto inquietanti e mai risolte.

La prima è la responsabilità di Telecom: i truffatori avevano fondato a S. Marino una società che aveva stipulato un regolare contratto con Telecom Italia. Qual era il “valore aggiunto” del numero 899 registrato dalla società dei truffatori? Perché Telecom non ha l’obbligo di verificare la natura dei “servizi” telefonici offerti da queste imprese con sedi all’estero?

La seconda questione: Telecom lucra succose percentuali su questi “servizi”. Se si tratta di una truffa, dovrebbe essere considerata quantomeno corresponsabile.

Terza questione: perchè l’Authority che dorme da anni sulle migliaia di truffe agli utenti non si decide, una buona volta, a stroncare questa piaga dei dialer con un provvedimento semplicissimo, ovvero l‘inibizione delle numerazioni speciali?

L’attivazione degli 899 dovrebbe essere espressamente richiesta dall’utente
. Invece Telecom l’appioppa agli utenti a prescindere. In pratica fa come la guardia giurata che “dimentica” la porta aperta, e poi pretende da ladri e dal derubato una percentuale del bottino.

Ma cosa impedisce all’Authority di inibire una volta per tutte le numerazioni speciali a tariffa maggiorata, che hanno defraudato milioni di euro a milioni di italiani? Naturalmente si tratta di una domanda retorica.

via megachip

Powered by ScribeFire.

Annunci

5 Responses to “67.000 truffati a La Spezia con l’899”

  1. Grizzly Says:

    Eppure gli italiani si dovrebbero ricordare le 14 milioni [e una (-; ] di cartoline che Beppe Grillo diversi anni fa fece inviare “Alla Vergognosa SIP” perche’ venissero trinciati i numeri 144.
    Dovrebbero ricordare Enrico Lucci delle Iene che portava agli uffici di Telecom Italia degli scatoloni immensi…
    Ma dico sono tutti addormentati? No… hai ragione tu, invece: tutta colpa della necessita’ di business…

  2. S.B. Says:

    Ladri ! :-/

  3. Stella Says:

    Quanti imbroglioni…

  4. aghost Says:

    io non mi meraviglio dei truffatori, mi meraviglio delle Authority che invece che difendere il cittadino tiene il sacco ai gestori :(


  5. […] tecniche per smascherare i truffatori. E così in Italia prosperano società specializzate in truffe telefoniche. Sulla rete alcune di queste propongono a webmaster disinvolti di “guadagnare” con […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: