Crepi l’avarizia, mi regalo un Mac!

dicembre 17, 2007

Ho quasi deciso, mi farò un regalo di Natale e mi regalerò un Mac (visto che non me lo regala nessuno :) L’idea sarebbe quello di affiancarlo agli altri pc che uso per diletto e per lavoro, con l’intenzione di buttare a mare, prima o poi, il vecchio windows di zio Bill.

Avrei scelto questa configurazione, è la versione con lo schermo da 24 pollici, “potenziata” a 2 gb di memoria ram e con l’hard disk da 500 gb:

iMac, 24-inch, Intel Core 2 Duo
Processore Intel Core 2 Duo a 2,4GHz 065-6967
Country kit 065-69812GB 667MHz DDR2 SDRAM –
2x1GB 065-6963
Apple Mighty Mouse 065-7512Tastiera (Italiano) + Mac OS X (Italiano) Unità Serial ATA da 500GB 065-6970
SuperDrive 8x (DVD±R DL/DVD±RW/CD-RW) 065-6972

Il tutto mi costerebbe Eur 1,979.00 iva compresa comprandolo direttamente sul sito Apple (ma conviene?), consegna gratuita.

Che faccio? Vado? :)

Powered by ScribeFire.

Annunci

43 Responses to “Crepi l’avarizia, mi regalo un Mac!”

  1. Riccardo Campaci Says:

    Vai vai, ti garantisco che non te ne pentirai.
    In quanto al prezzo, a meno che tu non compri usato, i Mac costano uguale ovunque. Vai pure di Apple Store. :-)

  2. Riccardo Campaci Says:

    Ah, una cosa: se vuoi risparmiare ti consiglio di non comprare la RAM dall’Apple Store, te la fanno strapagere. Conviane poi prenderla a parte e montarsela da soli.

  3. aghost Says:

    bene! Resta inteso che se non sarò soddifatto mi dovrai rimborsare i quattrini spesi :)))

  4. aghost Says:

    e quanto risparmierei comprandola altrove? e se poi combino disastri?

  5. ilcomiziante Says:

    Per la memoria ti consiglio di esagerare, i programmi futuri saranno sempre piu’ mangiatori di memoria.

    Io acquistai memoria per un portatile acer qui:
    http://www.memoryx.com/
    e la pagai la meta’ del prezzo di listino italiano.

    L’altro collo di bottiglia e’ il disco: piu’ e’ veloce in scrittura e lettura piu’ il tuo mac sara’ veloce.

    Facci sapere come ti va.
    ilcomiziante.cheanchealuinessunoregalaunmac

  6. AlphaKappa Says:

    l’altro giorno la commessa di un negozio mi ha chiesto se volevo che facesse un pacco regalo con le cose che avevo acquistato. le ho risposto che ancora non mi faccio i regali da solo. ha controbattuto che in questo periodo ero l’unico che comprava cose per sé. Non sono l’unico :D

  7. Warp9 Says:

    1979 Euro ?!?

    Più che un “think different”, mi sembra un “spend different”… :D

    @ilcomiziante: l’unico collo di bottiglia di un Mac è il prezzo… ;)

    @aghost: complimenti comunque, un gran bel regalo.

  8. devilmanga Says:

    Con 1979 euro prendi un pc al quale puoi prestare risorse alla nasa per preparare la spedizione su Marte.

    Mi sembra davvero esagerato il prezzo.

  9. Luca Says:

    Provate a comprare un PC equivalente, che so’ un Dell (http://www.100iso.it/2007/11/19/576/alla-faccia/), e poi mi direte… :)

    La RAM, come ti è già stato detto, prendila altrove.

    Mi dicono che comprando da FNAC si becca una garanzia migliore: non saprei, ho sempre preso tutto direttamente da Apple, magari fisicamente all’Apple Store a Lunghezza…


  10. perdona la domanda? cazzo ci fai con un 24″? :-)17-19 è più che sufficiente. no?

  11. Rob Says:

    Lasciamo stare i discorsi tipo quello di devilmanga, che evidentemente non ha mai messo le mani su un Mac… ottima scelta! Il 24 è da sballo, con un rapporto q/p elevatissimo.
    Se posso permettermi, risparmia i soldi dell’upgrade BTO ram e hd e opta solo per quello del processore alla versione 2.8GHz Extreme (non ordinare direttamente il bombolone sennò niente risparmio). Il motivo sta innanzitutto nel fatto che la memoria puoi prenderla altrove pagandola anche 1/4 di quello che chiede Apple (4GB potresti pagarli meno di 100 euro, se vuoi dritte mandami pure una mail) ma anche che per utilizzare Time Machine, la fantastica funzione integrata di backup di Leopard, comunque ti servirà un buon hd esterno (consiglio almeno 500GB – io ho 1TB – su FireWire 400 se non 800). Buon Mac-Xmas!

  12. aghost Says:

    @antò, lavoro con foto vedi te se un 17 mi basta :)

    La ram altrove si ma dove? E poi dovrei aprire il mac e mettercela io? arrghhhh e se combino macelli?
    Finche si tratta di aprire un pc ok, ma il mac non so.. non vorrei combinare disastri…

  13. Riccardo Campaci Says:

    Aprire il mac è facile, ci sono pure le istruzioni nella confezione. Mi pare si tratti di due viti da svitare.

  14. Daniele Says:

    Buttare via i Pc per eliminare Bill? Ti basta formattare i dischi ed installare Linux. Vedrai che tutto andrà decisamente meglio. MacOs è solo un’illusione di libertà.

  15. aghost Says:

    daniele infatti era un’ipotesi pure quella. Ma io non sono uno smanettone e l’idea di impazzire con le configurazioni francamente mi terrorizza… certo spenderei enormemente di meno… ma resta il problema dei programmi… Io ora uso Dreamweaver, cosa adopero su linux? (non ditemi vnu che è orrendo…:)


  16. Premesso che io ho 2 mac PowerPC e non Intel (original, tsk…tsk…tsk)
    Premesso che ‘un so come vanno gli Intel

    Guarda, il prezzo Apple è fisso, dove vai vai, non credo riuscirai a spendere di meno. Quanto alla RAM, sì in effetti costicchia, vedi tu.

    Quanto al pentirsene, giudicherai tu. I miei mac non sono MAI e dico MAI andati in crash. Sempre veloci e scattanti. Mai rallentamenti. Mai cose strane windowsiane. Il prezzo alto? Come ha evidenziato giustamente Luca, con certe caratteristiche si paga anche nel mondo compatibili. Compatibili, che brutta parola…I mac sono sistema operativo ottimizzato esclusivamente per quell’hardware (beh, con gli Intel ora non saprei…dovrei toccare con mano).

    Vai, vai, vai e vedrai che non te ne pentirai. ;)

  17. frap1964 Says:

    Io fossi in te tenterei prima con un linux, una di quelle distribuzioni semplici semplici tipo Ubuntu, Fedora, ecc. ecc.
    Non c’è affatto da impazzire… e in rete trovi comunque una marea di gente disposta a darti supporto, se proprio sei nei guai.

  18. frap1964 Says:

    Al limite se vuoi continuare ad usare Dreamweaver su Linux puoi spendere 75 dollari per questo:

    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=381825

  19. aghost Says:

    le campane windows vs. mac le ho sentite e piu o meno le conosco, non mi è chiaro invece perché dovrei scegliere linux invece di mac (costo a parte!)


  20. :mrgreen: il mio mac ha appena subito un trapianto di hard disk.

    Confermo che aprire il mac è abbastanza semplice.

    Ottima scelta!

  21. frap1964 Says:

    C’è la versione live di Ubuntu. Puoi provarla senza nemmeno installarla e senza modificare il tuo sistema operativo. Fossi in te, prima di regalare quasi 2000 euro a Steve Jobs… mi toglierei la curiosità.

    http://www.ubuntu-it.org/index.php?page=Ottenere_Ubuntu

    Non serve neanche il download, puoi farti mandare il disco.

  22. aghost Says:

    già fatto… non sembra malissimo… come ripeto la parte ostica restano i programmi… :)

  23. aghost Says:

    ma esistono ancora pc venduti senza sistema operativo windows???

  24. Daniel Says:

    Anch’io voglio prendermi un Mac appena il portafoglio lo permetterà ma il mac OS lo voglio in inglese, non ce la farei a leggere Archivio al posto di File…

    Domanda per chi ce l’ha: com’è la traduzione in italiano? Non è che è come quella di Winzozz dove “Remote Installation Service” diventa “Livello Negoziazione Informazioni di Avvio”?

    Ieri ho avuto una disquisizione con un mio amico riguardo la garanzia, Apple te la dà solo di un anno (a meno che tu non sottoscriva l’Apple care plan per 300+ euri) qui http://www.macitynet.it/macity/aA12835/ maggiori informazioni al riguardo, e qui una discussione http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=24307

    Fai te comunque il mac resta un gioiellino.

  25. Daniel Says:

    Errata corrige: il link al forum è sbagliato questo http://www.macity.it/forum1/messages/234635/477699.shtml?1105799730 è quello giusto.

  26. Warp9 Says:

    Non vedo perché non dovrebbero esserci.
    Certo che se vai da Auchan o da MediaWorld te li trovi tutti “Win-inclusi”, ma se vai in un negozio di pc:

    – ti scegli l’hardware adatto per le tue esigenze
    – gli dici che NON VUOI Windows

    e loro fanno il resto.

    Da me c’è addirittura un negozio che vende dei desktop entry-level con Linux già su.

    Quoto frap1964: se proprio non vuoi più Windows, passa a Linux ed evita di regalare 2.000 eurozzi alla Apple che al giorno d’oggi sono proprio tanti.

    Per quanto riguarda alternative Linux ai programmi Windows, eccoti una lista (scusa se il link sborderà…).
    http://www.geekissimo.com/2007/12/03/tutte-le-alternative-per-linux-ai-migliori-software-per-windows/

  27. schatten Says:

    per Daniel: io ho un mac tedesco, a parte la tastiera differente non ci sono problemi, puoi utilizzare la lingua che preferisci e la traduzione italiana e’ perfetta.
    Ad aghost mi sento di suggerire di regalarglieli pure, quegli euri,a S.J.
    Non se ne pentira’


  28. frap1964: ma tu l’hai mai provato un mac? No, perché io li ho provati tutti. Tutte le versioni di Windows, varie distribuzioni linux (a partire dalla mitica slackware 1.2.3 alla mandriva 10.qualcosa), poi ho provato le versioni ‘live’ di altre distro. Ma…

    vuoi mettere con Mac Os X?

    Hai qualcosa che è più semplice di Windows
    potente come linux (c’è Unix BSD, sotto)
    hai tutti gli smanettametaggi tipici di linux: shell, script, linguaggi vari come perl, php, ruby, phyton, C, C++…
    Hai un tool di sviluppo che ti fa venire voglia di programmare anche se odi programmare (come me)
    hai qualcosa che funziona SEMPRE
    hai qualcosa che non devi impazzire con driver et similia
    hai qualcosa praticamente ESENTE da virus
    hai qualcosa che è ottimizzata per la grafica (per lo meno i PowerPC IBM, ora con Intel non saprei)
    hai qualcosa che attacchi la spina e funge. La macchina fotografica? Attacchi alla porta USB e si avvia da solo il programma che ti chiede se vuoi importare le foto…

    Cioé…prezzo a parte, cosa ha di più linux?
    Non conosco KDE4 ma fino a KDE3, l’interfaccia grafica del mac (Aqua) è stra-superiore

    Ehm…non sono un fanatico eh?

    Aghost, vai con il mac e non te ne pentirai ;)

    BTW: io uso Tiger, Leopard (l’ultima versione di Mac Os X) non lo conosco…

  29. Giulio Says:

    Credo sia lo stesso che è in offerta al MW a 1849 euro:

    http://www.mediaworld.it/offerte-promozioni/volantino/informatica/desktop-monitor.html

    Ottima scelta!

  30. Giulio Says:

    Rettifico:

    HD da 320 GB.
    Ciao e………
    …. facci sapere come ti trovi.

  31. frap1964 Says:

    @Maurizio
    Mac ha i suoi problemi… come tutti i software d’altra parte.

    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2145566


  32. frap, ma l’articolo parla di Vista!
    Se ti riferisci a qualche commento, l’ho premesso che Leopard non lo conosco. Ho anche detto che io ho due mac PowerPC (IBM e non Intel, scusa se è poco). Da quando hanno montato la CPU Intel non so come siano. Anche fisicamente, se guardi il mio iMac e quelli nuovi cambia parecchio. Ad ogni modo, il mondo mac resta insuperabile, non ci sono storie. Ripeto, non parlo da fanatico ma da utilizzatore di tutti e 3 i SO.
    Guarda. Il primo in alto è Intel, il secondo in basso è IBM:

    E comunque, lo vogliamo paragonare ai compatibili? No, dico:

  33. aghost Says:

    mi par di capire che tra mac e pc non c’è storia ma tra mac e linux? :)))

    Solo questione di costo o che altro…

  34. frap1964 Says:

    Aghost, il punto chiave è: che ci devi fare con ‘sto PC?
    Perchè il s.o. sarà tanto più bello (che poi sempre un simil-derivato Unix è), ma ciò che conta alla fin fine è la disponibilità di sw rispetto alle tue reali ed oggettive esigenze. Se poi la questione è semplicemente: ma voglio possedere un oggetto cool alla modica cifra di un 2000 euro, allora mi pare che la discussione in sè sia abbastanza inutile.
    Cosa c’entri poi l’ingegnerizzazione dell’ hw… mah!

  35. MFP Says:

    frap, con Leopard OSX e’ Unix… certificato ;)

    aghost: prova! Installati Linux e sforzati di usare solo quello per un po’; e se hai problemi, prova a risolverli (quando raggiungi il tuo livello di sopportazione molli… e’ facile… devi soltanto prenderla come prendi tutte le cose nuove); e se non ti trovi bene fai sempre in tempo a comprarti il Mac per fare fuori Windows (con OSX vai sul sicuro). E poi su hw Mac girano tutti e tre… e ti sbizzarrisci. Considera anche che su Linux puoi far girare molto software Windows senza problema alcuno (Wine, Qemu)… devi pero’ controllare prima perche’ ci sono ancora dei buchi qui e li’…

    Se pero’ ti vuoi fare un regalo… beh… un Mac e’ un bellissimo pezzo di hardware di qualita’ e credo permetta di raggiungere l’obiettivo (sono assolutamente bellissimi.. se sei sensibile al fascino dell’elettronica, GODI)… alcuni dicono che il prezzo non vale l’hardware… io non saprei, per me sono ben prezzati. Ottima la dritta della RAM che ti hanno gia’ dato e compra dall’Apple Store tranquillo. Se lo compri in un altro negozio non Apple rischi soltanto di avere un servizio assistenza “tradizionale”… quella Apple invece e’ un mondo a parte che non finira’ mai di stupirti… unica pecca e’ che Apple si rifiuta di fornire garanzia dopo 1 anno dall’acquisto… invece per legge europea e legge italiana deve fornirla per 2 anni… loro lo sanno, e nicchiano quando glielo fai presente, pero’ basta ripeterglielo due volte – la seconda citando la legge – che ti riparano il computer… per il resto non puoi capire che servizio assistenza hanno finche’ non lo provi 1, 2, 3, 4, 5, 6 … volte anche solo per riuscire a convincerti che e’ tutto vero…
    La grande pecca dei Mac non e’ ne’ l’HW, ne’ OSX, e’ che comincerai a sentire le vocine … “compra un iPod”… “compra un AppleTV”… il computer stesso e’ marketing… avere un Mac e’ marketing… tira a bestia finche’ non sei nel loro mondo con tutte le scarpe… nel frattempo, ad un certo punto, ti accorgerai di aver iniziato a sentire “compra dall’iTunes Music Store”… “compra dall’iTunes Music Store”… insomma, tieni conto che ti sei messo in casa un venditore automatico di enciclopedie multimediali… ;)

  36. aghost Says:

    frap, di avere l’oggetto “cool” non me ne frega una ceppa :)

    Io col pc ci voglio lavorare e giocare, mi serve una cosa che funzioni, sia affidabile, senza tutte le menate di windows…

    @mfp: magari l’idea di provare linux prima dell’acquisto del mac non è brutta :)

  37. aghost Says:

    rettifico: “giocare” non nel senso dei videogiochi, ma magari di pasticciare con video, foto, musica etc

  38. Tommaso Says:

    Prova Linux prima, non ti costa niente, non devi installare nulla, e se proprio non ti ci trovi ti resta sempre la scelta Mac.
    Fare la prova DOPO l’acquisto invece potrebbe farti rodere visto la cifra non indifferente che ti costerebbe il Mac ;-)
    Facci sapere e Buon Natale :D

  39. Tommaso Says:

    Girellando per la rete ho trovato un articolo che ti potrebbe interessare:
    Lo segnalo a te e a tutti quelli che vogliono provare Linux senza togliere Windows, e hanno paura di far casino con le partizioni!!!
    http://www.geekissimo.com/2007/12/21/guida-su-come-installare-ubuntu-gutsy-con-wubi-da-windows-xp-in-10-minuti/

    Questo programma vi permette di installare Linux in un file sulla partizione di Windows, esattamente come se fosse un disco a se.
    Così avrete il vantaggio di poterlo disinstallare proprio come un normale programma :D


  40. Se è per questo può tranquillamente provare una distribuzione live, cioè da DVD e che non si installa sul disco. Tanto per avere un’idea. È vero, è il caso di provare Linux prima. Giusto per rendersi conto che si tratta di un fantastico SO ma che a volte devi perderci tempo. A volte parecchio. Per chi non ha tempo come me e che vede il computer come uno strumento e non come un fine, il Mac è una scelta obbligata.

    MFP: hai ragione su tutto, ma non sul fatto che entri in un vortice dal quale è difficile sottrarsi. Io ho solo un iMac, un iBook e un iPod. A tutto il resto (Apple TV, iPhone, iTunes, etc.) riesco a starci lontano benissimo. Almeno per ora.

    Aghost: Linux è una specie di Unix (è arronzata, lo so). MAC OS X, come ha detto MFP è Unix. Unix è robusto. Non lo ammazzi neanche a martellate. Solo che Mac Os X è più facile da usare di Linux. Parola di ex utilizzatore di Linux. Unico vantaggio di Linux: il prezzo.

    Questo è il mio ultimo commento a questo post, altrimenti mi prendete per un agente Apple. :D

  41. MFP Says:

    Maurizio, una distro live non e’ la stessa cosa. Devi installartelo e usarlo in condizioni reali… devi anche sforzarti di imparare il metodo da usare quando ti impunti, e sforzarti a risolverlo… per lo meno un minimo per imparare il metodo (e se ti risulta troppo ostico questo processo, molli in funzione della tua pazienza e determinazione). Se installi una distro live dici “ah che fico” (perche’ magari vedi Compiz), vedi che c’e’ il 90% del necessario, pero’ il problema non e’ quel 90% che va da dio… ma e’ la necessita’ peculiare di Aghost che non e’ in grado di risolversi da solo… deve provare se e’ in grado o no di risolversela, e questo non lo fai con una distro live.

  42. aghost Says:

    ho provato le live, e anche vari linux su macchina virtuale con wmware, sembra tutto carinissimo ma bisognerebbe provarlo seriamente e a lungo. Con le live non lo fai, e neanche con le versione su macchina virtuale…

    Dovrei recuperare un vecchio pc e cacciarglielo su quello… oppure comprare un pc apposta…


  43. […] 22, 2008 E’ arrivato il Mac! :) Alla fine l’ho preso da Essedi, in appena 2 giorni dall’ordine è arrivato (contro i 15 previsti da un operatore […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: