L’esercito della monnezza

gennaio 8, 2008

Un senso di scoramento mi ha preso alla notizia che l’esercito italiano sarà impiegato per combattere la monnezza di Napoli. Siamo, posso affermarlo con quasi assoluta certezza, l’unico paese al mondo a impiegare le forze armate contro la spazzatura (dico “certezza quasi assoluta” perché magari, in qualche paese africano…)

Sarà una “guerra” seria? Ho qualche dubbio: sono entrato nel sito dell’Esercito Italiano per cercare qualche immagine per questo post e mi sono imbattuto, incredulo, in una “sala giochi” addirittura in home page. Sono entrato, attonito, anzi sbalordito: c’è un “campo di addestramento” da scaricare, un puzzle e “Operazione tuono bianco“:

Un videogame multilivello, a difficoltà crescente, direttamente giocabile su questo sito. Infiltrati con il paracadute dietro le linee, apri un corridoio di sicurezza nel campo minato, distruggi l’obiettivo finale! Accetta la sfida….. Se hai stoffa potresti diventare uno dei nostri!

Insomma i videogiochi sulla home page dell’Esercito Italiano. Saremo mai un paese serio?

Powered by ScribeFire.

Annunci

19 Responses to “L’esercito della monnezza”


  1. tu ti aspettavi di trovare un comunicato stampa? noo troppo facile :-)

  2. aghost Says:

    tutto mi aspettavo ma non i videogiochi sul sito dell’Esercito! :(


  3. Sei il solito ingenuo. L´esercito serve per sparare alle pantegane che abitano in mezzo alla monnezza

  4. frap1964 Says:

    Prodi ha dichiarato nel we (visto con i miei occhi, sentito con le mie orecchie) che “Il governo si assume tutte le proprie responsabilità riguardo a questa emergenza perché sta mettendo in gioco il Paese. Tutti ci osservano e non voglio che l’Italia dia questa immagine negativa. In secondo luogo poi” – la situazione rappresenta – “una tragedia per tutti i cittadini della Campania, quindi abbiamo già cominciato a lavorare insieme: lunedì mattina comincio le riunioni con i ministri, poi si agisce”.

    Quindi per chi ci governa, in ordine di importanza:
    a) c’è un problema di immagine
    b) c’è un problema oggettivo per alcuni cittadini italiani (i campani)

    Come si fa ad essere un paese serio, governati da uno che ragiona secondo queste priorità ?
    L’invio dell’esercito è solo la naturale conseguenza (sic!).

  5. frap1964 Says:

    Che poi difronte a cose come questa, mi risulta davvero inspiegabile come i napoletani non abbiano ancora bersagliato con 3.200.000 quintali di immondizia tirati su dalle strade il loro beneamato Bassolino che su Repubblica dichiara “…ho lottato, fallito ma non lascio. Non esito a riconoscere le mie responsabilita’” – scrive Bassolino – “Anche nel silenzio dei tanti che pure hanno ricoperto incarichi importanti. Se le mie dimissioni potessero servire a dare soluzione duratura al problema” – aggiunge – “non avrei la minima esitazioni. Ma in questo momento sento il dovere di portare avanti con fermezza la battaglia di civilta’ condivisa da tutti gli italiani onesti”.

    E almeno tacere una volta, come “i tanti”, no eh?

  6. Liuk Says:

    Come al solito non ci si dimette mai. In altri Paesi l’avrebbero fatto per molto meno.

  7. Luca Rosso Says:

    Niente da fare, secondo me se l’esercito ci riesce senza scatenare una piccola guerra civile è un grande risultato. Altro che guerre in giro per il mondo a risolvere i problemi altri e qui in Italia ce li teniamo anzi ci raggiungono pure quelli degli altri paesi disagiati. Possibile che a Cuba credono tutta l’Italia sia come Napoli e non si parli d’altro? Io l’esercito lo avrei impiegato pure prima. Però avrei fatto funzionare pure le leggi a tempo debito e niente uso dell’esercito. Gente senza sale in zucca, prima vedono il torto senza fiatare. Poi aggiungono danno al danno. Buon lvoro ;-)

  8. spiritofstluis Says:

    l’esercito è necessario, metti che i rifiuti si trovino bene dove sono e si mettano a sparare… i carro armati sono necessari

  9. aghost Says:

    frap ah ecco, lo sapevo che con questo post ti avrei stanato :D (dov’eri finito?)

    Mi sono accorto che ultimamente in italia, colui che è ritenuto responsabile di qualche problema usa dire “Mi assumo le mie responsabilità”. Ma non si capisce quali, perché poi quello mica si schioda :)

  10. frap1964 Says:

    Ero lì tutto impegnato ad analizzare e girovagare per il nuovo mega-portalone culturale rutellico…

    culturaitalia.it: un film già visto altrove.

    … e mi son distratto un momentino. :-)
    E’ una vera meraviglia !!

  11. frap1964 Says:

    E naturalmente non poteva mancare la brillante gestione dei fondi europei… ;-)

    251 milioni di fondi UE in fumo (letteralmente… sic!)

  12. picchiatello Says:

    Quella dei videogiochi e’ stata “importata” dal sito dell’ U.S. Army con il loro simulatore, poi da noi le cose si “italianizzano”. Se vuoi essere informato devi andare su pagine di difesa ed entrare sul forum li parlano non ufficialmente chi e’ realmente operativo.


  13. Mi hai fatto ammazza’ con la storia del videogioco.
    Allora, l’esercito è stato già impiegato altre volte, se non erro in Sicilia. Non ci vedo nulla di strano. Semmai, ci dovevano pensare prima visto che è da 15 anni che si trovano così.

    MA…

    ma, io non credo che risolveranno. Anzi, ne sono CERTO. Perché?

    Perché per risolvere occorrerebbe cambiare il sistema italico: corruzioni delle amministrazioni e dei politici collusi con mafia, camorra, ‘ndrangheta e sacra corona unita. Poi dovrebbero cambiare le mentalità degli “imprenditori-faccendieri” italici.
    Poi dovrebbero cambiare le mentalità dei politici che fanno affari con i faccendieri di cui sopra. Poi, dovrebbero cambiare le mentalità degli italiani che o ci marciano (e votano a cazzo) o sono fessi ed ingenui credendo che i politici abbiano a cuore i problemi della cittadinanza (e votano a cazzo). Insomma TUTTI NOI dovremmo cambiare mentalità. Io a Bassolino e alla Jervolino li avrei mandati a quel paese da anni. Altro che fiducia.
    Altro che non si dimette. Via, pedalare.
    Eh, è dura.

  14. frap1964 Says:

    Oltre che dal videogioco, sono affascinato dal logo e mi piacerebbe davvero poter leggere lo studio “Cinque segni per l’Esercito Italiano”, a cura della Marshall WPT Roma, nonchè sapere quanto è costato l’ambaradan.
    Peccato che Google non mi aiuti granchè.
    Ci devono aver studiato mica mica poco… lo sforzo di fantasia ricorda parecchio il cetriolone da 100.000 euro di italia.it ;-)

  15. frap1964 Says:

    Molto geek anche il RAP CAMP… :-)

  16. aghost Says:

    ecco ho pensato subito anche io a quanto sia costato il gioco… sicuramente quattro lire, confrontate alla portaerei Garibaldi :D

  17. picchiatello Says:

    Porta”eromobili” Garibaldi quando e’ stata costruita-pensata non potevamo avere aerei o meglio la marina non poteva avere aerei…propri.

  18. MFP Says:

    [OT] mamma mia quanta merda c’e’ da spalare…

    E’ il pensiero che mi e’ venuto in mente mentre leggevo. Videogiochi costati chissa’ quanto (magari qualche milione per riuscire a far mangiare per bene tutti quelli che hanno passato le carte da una parte all’altra della catena del mazzetta-valore… ho amici che li sviluppano in una notte… se gli date 1000 euro saltano di gioia). L’immondizia che sommerge le citta’ campane da 15 anni e i due responsabili (Bassolino e Iervolino; ci son stati solo loro a Napoli e Regione Campania) che sono ancora lì – e pure grandi saggi della costituente del PD – mentre si manda l’esercito a fare “il lavoro sporco”…

    Onestamente mi e’ preso un po’ di sconforto. C’e’ troppa merda. Ci sommerge. E prima ancora di riuscire ad arrivare ad iniziare di spalarla via… e da quel momento ci vorra’ un grande sforzo di ricostruzione del paese… bisogna risolvere il problema culturale o non se ne esce. E’ assurdo. Io non vedro’ mai il mio paese rifiorire… questa cosa mi mette profonda tristezza.

  19. Stella Says:

    Ma “IL giardino d’Europa” che fine ha fatto? Magari l’immondizia la tengono per concimarlo…..Povera Italia che sta cadendo a pezzi..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: