Veltroni a 52 anni piglia una pensione da 5.216 euro

marzo 18, 2008

Insomma è saltato fuori che Veltroni a 52 anni si insaccoccia una pensione di 5200 euro. Lo ha affermato Gianfranco Fini a Porta a Porta: “Credo che ci debbano essere limiti alla propaganda in una campagna elettorale seria. Mi indigno, e vado fuori dal politically correct, se penso che Veltroni è un pensionato di 52 anni che prende 5.216 euro netti di pensione“.

Veltroni si è difeso: “Ho usato i soldi delle mie pensioni (pensioni??? nda) per fare del bene al prossimo. Fini difetta di buon gusto, io ho chiesto di non avere queste indennità ma non si poteva. Allora ho fatto una cosa: ho speso i soldi delle mie pensioni per le cause in cui credo. Fini ha perso un’occasione per stare zitto. Potrei dire molte cose sullo stile di vita di molti leader del centrodestra, ma non lo farò. Dico soltanto che quei soldi li ho usati per fare del bene al prossimo“.

Peccato che Veltroni non abbia specificato come abbia speso quei soldi “per le cause in cui credo”. In ogni caso: è credibile un leader della “nuova stagione” con gli stessi vecchissimi vizi di quella vecchia?

Annunci

28 Responses to “Veltroni a 52 anni piglia una pensione da 5.216 euro”

  1. antonio Says:

    Uno schiaffo sonoro a chi prende solo 450 euro. Evviva l’Italia!!

  2. RENZO Says:

    Purtroppo il Sig. ex Sindaco, ora candidato (speriamo di no) premier, non ci dice come ha “investito” quella pensione. Chissà se ritroveremo qualcosa di altri pensionati di lusso in Liechtenstein…. Certo che avrebbe fatto meglio se prima di lanciare uno slogan elettorale sulla riduzione degli stipendi, ne avesse fatto qualcuno circa la rinuncia alle pensioni quando ancora in attività di servizio. D’altronde nella vita normale di ciascun pensionato chiunque può rinunciare se attesta che ancora è in attività lucrativa. O mi sbaglio?. Veltroni, vergognati. Ed è tutto. Renzo


  3. Ho sentito anch’io, ma non avevo registrato la replica.
    Prende 10.000.000 di lire nette al mese di pensionI varie a 52 anni.
    A Ballarò c’è Bertinotti, maoista da 224.000 euro netti l’anno.
    Mumble mumble…..
    Se tiri sotto due persone ubriaco in macchina, entro sera, sei a casa tua a vedere un film in Alta Definizione…..
    Mumble mumble…..
    2+2 fa sempre 4?

  4. aghost Says:

    oltretutto veltroni, se non mi sbaglio, ha comprato la casa a prezzi di favore grazie al padre, dipendente rai, che la occupava da sempre ad affitto agevolato…

  5. aghost Says:

    e anche il buon d’alema, a suo tempo, quando si scoprì che abitava in un appartamento a roma a condizioni di assoluto favore, dovette cambiare casa…


  6. La cosa buffa è che fa la campagna elettorale in pulmann per poi mangiare (a pranzo) a casa dei sostenitori.
    Qualcuno gli comprerà il salmone con le carte revolving……
    Ah che paese straordinario che siamo!

  7. picchiatello Says:

    mi meraviglio : solo 5000 euro…..

  8. Liuk Says:

    L’ho scritto solo poco fa nel mio blog.

    “E’ scandaloso, anzi no (ormai in Italia on ci si scandalizza più), è vergognoso (quella c’è ancora rimasta!!!) che un politico abbia 5.000 euro da dar via in beneficenza… perché tanto ce ne ha da buttare.

    Sulla base di quale senso civico? Sulla base di quale faccia da culo?

    Poi parlano di abbassare gli stipendi ai parlamentari, di precariato, di pensioni minime…. ma vaff!

    E’ una vergogna che questi esseri debbano fare questi battibecchi da prime donne ed intanto intascano fior di migliaia di euro.

    Ed onestamente preferirei essere io a decidere se e a chi dare i soldi in beneficenza e non che Veltroni se l’intaschi comunque e poi li distribuisca.”

    Oggi cito pure me stesso!

  9. Beppe Says:

    scusate ma di Fini che se ne esce con una cialtronata del genere ben sapendo che lui è più ricco e più stronzo non vogliamo dire niente?E’ risaputo che dopo una legislatura c’è questa specie di reddito ,accordato agli onorevoli dismessi ..eh ehe ..il problema quindi è di sistema ,di gestione a monte assurdo prendersela con veltroni (che fra l’altro mi dicono davvero fare molta beneficenza in africa)il problema è rifare le leggi e state certe che il silvio e il gianfrancco spattano in campagna elettorale ma se ne guardano bene di agire .SEGLIA PSEUDO SINISTRA!

  10. aghost Says:

    il problema è che non dovrebbe esistere una pensione da 5200 euro (e gl altri soldi?), che paghiamo noi tutti: che poi veltroni li usi per fare beneficienza o che so io non è una giusitificazione. Quei soldi sono dei cittadini

  11. RENZO Says:

    Beppe, che difende a spada tratta il suo mecenate, non ci fa conoscere coloro che gli “dicono davvero di fare molta beneficenza in africa”. Né d’altronde lo stesso Veltroni ha mai dimostrato a nessuno degli elettori di aver fatto queste benefiche elargizioni. E come dice Beppe: “Sveglia pseudo sinistra” ed io aggiungo “con gli occhi foderati di prosciutto”.

  12. aghost Says:

    In una nota, l’ufficio stampa del Pd spiega a Fini di aver fatto «uno dei tanti errori della sua vita politica». E gli ricorda tre cose: «La somma di questo trattamento più lo stipendio da sindaco della capitale è pari a circa la metà di quanto ha percepito per anni l’onorevole Fini come parlamentare, vice premier e ministro.

    Con le sue risorse, in questi anni il segretario del Pd ha finanziato più di centomila euro per progetti e associazioni del volontariato.

    Nella fattispecie – dettaglia la nota – 25 mila euro alla Caritas, 25 mila a Sant’Egidio, 25 mila all’Amref per una scuola in Africa, 25 mila per un progetto di sostegno a ragazzi autistici.

  13. aghost Says:

    renzo, il punto è che quelli sono soldi dei cittadini, che dovrebbero avere diritto di spendere o di devolvere quei soldi a chi gli pare: invece veltroni decide per loro. Ma perché?

  14. RENZO Says:

    aghost, giusta osservazione quella di far decidere ai cittadini la destinazione di aiuti ai bisognosi. Quello che trovo assurdo è invece il perverso veto alla rinuncia della pensione a chi, parlamentare o equiparato, si trovi in piena attività di “servizio”; cosa che ai comuni lavoratori attivi (pubblici o privati) è invece permesso, anzi imposto, pena severe sanzioni.


  15. La premessa d’obbligo è che Veltroni mi sta francamente sul cazzo, ed è uno dei motivi per cui a sto giro elettorale probabilmente passerò la mano.

    Ciò detto, definire “vizio” il percepimento di una pensione prevista da leggi e regolamenti mi pare francamente poco onesto intellettualmente. Veltroni percepisce esattamente ciò che gli spetta, così come da leggi vigenti. Il vizio sta nella legge, non nella persona.

    Se il poggiapiedi di Berlusconi che a Porta a Porta rimprovera Veltroni di guadagnare troppo è uno squallido siparietto che si commenta da sé – il classico bue che dà del cornuto etc. – c’è da dire che Veltroni, con la macroscopica incapacità comunicativa che caratterizza questa sinistra, gli aveva alzato una palla quanto mai invitante.

    Infatti, se dire “le prebende dei parlamentari vanno abbassate perché del tutto sproporzionate rispetto all’impoverimento generale dell’Italia” è una cosa sacrosanta che tutti condividiamo, si doveva giocare scoperto continuando così: “e io lo so bene, visto che a 52 anni percepisco una pensione da 5000 euro derivante da etc. Ho provato a rifiutarla, ma non è stato possibile. Così, in attesa di modificare la legge, la devolvo in beneficenza”. Un discorso del genere, onesto intellettualmente e trasparente, avrebbe messo ko tutti, e certo conquistato le simpatie della gente. Davvero non si capisce perché non l’abbia fatto.

    Infine, visto che per metterci una pezza Walter fa un po’ lo sborone della bontà, due conti: Veltroni percepisce 5200 euro mensili di pensione dal 2004, che dice di devolvere in beneficenza. Dice di averne dati 100.000. Ora, mettiamo che tale pensione sia da metà del 2004: fino a fine 2007 sono 42 mesi. Per un totale di 218.00 euro. Ergo, mancano all’appello 118.000 euro. Ha dato in beneficenza anche quelli o se li è tenuti?

  16. aghost Says:

    certo luca, hai ragione. A me veltroni sta anche simpatico, ma lui è dentro nel sistema “come un pisello nel baccello”, come direbbe Oliver Hardy.

    Che questa storia dei compensi parlamentari venga a galla ora, sotto elezioni, fa solo girare le balle. Uòlter fa politica da quando aveva i calzoni corti, non può venire ora a fare il puro…

  17. frap1964 Says:

    http://www.mclink.it/assoc/malcolm/economia/italia/pensionidoro.htm

    Già dieci anni fa L’Espresso pubblicava alcuni dati interessanti sulle pensioni d’oro (in lire) di alcuni noti personaggini:

    Giuliano Amato: 441.599.304/anno
    61 anni, ministro del Tesoro ed ex presidente Antitrust.
    Pensione del Tesoro (dal gennaio 1998): 12 mensilità da 36.799.942 lire.

    Lamberto Dini: 650.529.477/anno
    68 anni, ministro degli Esteri, ex direttore generale Banca d’Italia e presidente del Consiglio.
    Pensione Inps (dal giugno 1994): 13 mensilità da 13.288.250 lire.
    Pensione Banca d’Italia (dal maggio 1994): 13 mensilità da 36.752.479 lire.

    Carlo Azeglio Ciampi: 852.423.639/anno
    79 anni, presidente della Repubblica, ex governatore della Banca d’Italia, presidente del Consiglio e ministro del Tesoro.
    Pensione Inps (dal gennaio 1981): 13 mensilità da 8.225.150 lire.
    Pensione Banca d’Italia (dal luglio 1980): 13 mensilità da 45.647.893 lire.
    Pensione Banca d’Italia (dall’aprile 1993): 12 mensilità da 12.672.840 lire.

    Antonio Maccanico: 95.974.380/anno
    75 anni, ministro per le Riforme istituzionali, ex titolare di diversi incarichi ministeriali, segretario generale del Quirinale con Pertini e Cossiga, presidente di Mediobanca.
    Pensione Tesoro (dall’agosto 1996): 12 mensilità da 7.997.865 lire.

  18. aghost Says:

    amato 72 milioni di lire al mese cazzo! Proprio lui che ha scippato gli italiani col prelievo forzoso sui conti correnti! In un paese serio sarebbe finito sulla forca :)

  19. Stefano Says:

    che si attacchino pure tra loro per questioni di soldi… basterebbe informarsi sugli stipendi di tutti i parlamentari e i privilegi che hanno.
    distinguere questo dalle lotte da campagna elettorale…
    POLITICI STUPIDI


  20. […] Veltroni a 52 anni piglia una pensione da 5.216 euro […]

  21. pistolato Says:

    Vogliamo parlare della coerenza del signor Fini che va tanto in giro a sbandierare il valore ‘famiglia’ quando è divorziato e ha avuto un figlio da quella mezza zoccola che stava con Gaucci? Finitela con ingiuste critiche, Veltroni ha dichiarato di dare quei soldi in beneficienza e personalmente gli credo.


  22. Bravo, credigli.
    Guarda questo su Youtube, nessuno lo ha manipolato, è tutta farina del suo sacco.
    http://marinfaliero.blogspot.com/2008/02/ipse-dixit.html
    Continua a credergli, ancora

  23. Liuk Says:

    Ma al di la di tutto, qualcuno mi spiega come sia credibile che queste persone parlino di risolvere il problema del precariato/disoccupazione, delle pensioni minime, della perdita del potere d’acquisto?

    Poi loro mi vengono a parlare di mobilità! LORO che hanno il posto fisso!


  24. Liuk, magari avessero il posto fisso: ciò significherebbe che riceverebbero i loro stralauti stipendi a fronte di una qualche prestazione, per quanto minima e di dubbia utilità. E invece hanno lo stipendio fisso: ovvero lavorano qualche anno, e si ritrovano poi un vitalizio a pescindere.

    Marin Faliero: eheh, però non puoi negare che all’epoca fece un figurone :)


  25. Hai ragione Luca, all’epoca anch’io avevo pensato: “ma che bravo Veltroni, fossero tutti come lui”.
    Invece è lui che è uguale agli altri


  26. A me dispiace molto di non essere il prossimo di Veltroni

  27. Antonio Says:

    Si cerca sempre di giustificare una cosa sbagliata trovando in altri dei sbagli, così la responsabilità si diluisce, no?I fatti sono che, buon gusto o meno, Fini lo ha accusato e le difese del buon Veltroni sono state che lo hanno costretto ad intascare la cifra e le ha devolute per beneficienza specificando le quote. Primo vale molto più la mia beneficienza di 350 euro date da uno stipendio di 1180 euro mensili dopo 12 anni di anzianità che le cifre snocciolate da Veltroni(briciole sul totale e nemmeno tornano i conti!).Secondo se fai beneficienza lo fai in segreto senza pubblicità. Terzo, oltre a farti fotografare nei Paesi del terzo mondo per farti vedere, caro Veltroni, uomo di sinistra che difende i ceti deboli, vieni a casa mia a vivere con 1200 euro in affito con moglie e figli e poi forse abbasserai un pò la testa! Politici italiani siete la VERGOGNA di noi irrispettati cittadini che paghiamo le tasse!

  28. Giak Says:

    O_O bè nn stupitevi tanto.. è anche poco x un uomo che è 30 anni che lavora per il paese….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: