Il Pentagono inventa il robot quadrupede

marzo 19, 2008

Nei vari video che girano su internet si vede una specie di catafalco un po’ inquietante, a metà tra un ragno ed un asino, che girovaga per boschi, si muove nei parcheggi preso a pedate dai tecnici (senza cadere), corre, supera e salta ostacoli.

Si chiama DigDog ed è un progetto militare finanziato dal Pentagono e realizzato dalla Boston Dynamics per conto del MIT – MAssachussets Institute of Techonology. Somiglia vagamente al camminatore armato AT-AT di Guerre Stellari, anche se a dire il vero osservare questo grosso ragno meccanico vagare spaesato, fa un po’ pena (a un certo punto scivola pure sul ghiaccio). Lo scopo sarebe quello di farne un automa armato che possa muoversi nelle zone di guerra.

I vari video pubblicati in rete sono stati cliccatissimi. I commenti non troppo entusiasti: «Lo trovo ripugnante, perchè sviluppato per scopi militari, come d’altronde ogni cosa oggigiorno in America», scrive un dei tanti che hanno visto BigDog all’opera.

Annunci

9 Responses to “Il Pentagono inventa il robot quadrupede”

  1. Warp9 Says:

    Sul fatto che lo scopo iniziale sia sbagliato, non si discute.

    Però, giusto per non fare i falsi moralisti o i conformisti sulla cresta dell’onda, ricordiamoci che la struttura sulla quale stiamo scrivendo, sulla quale leggiamo, sulla quale facciamo social network e difendiamo la nostra libertà di espressione era, ai suoi albori, un progetto militare.

    Se quel robot, nelle sue prossime evoluzioni, diventerà magari utile per applicazioni civili cosa diremo ?
    Magari potrà operare in ambienti ostili per l’uomo o addirittura salvarlo.
    A quel punto sarà ancora ripugnante ?

  2. Stefano Says:

    bravo warp9!
    cmq è oggettivamente brutto a vedersi!

  3. picchiatello Says:

    Il problma principale ho paura sia che il progetto finanzianto dalla difesa, preveda l’utilizzo di questi “cosi” in ambiti di terreni minati o di contaminati.


  4. Per fortuna mio nonno Bruno, reduce di Russia con la Julia, salvato dai muli che tiravano le slitte, è morto prima di vedere il ‘musso droide’.

  5. Anonimo veneziano Says:

    Sempre della stessa azienda vi segnalo sarcos.

    Sembra affascinante, staremo a vedere i rapporti costi benefici!

    http://it.youtube.com/watch?v=sJ4J69EEpu4

  6. Liuk Says:

    Si anche io lo reputo ripugnante… soprattutto perché sembra un insetto enorme :/

    Ma dai su, la verità è che ci sono 2 omini dentro! ;)

  7. Stella Says:

    Certo è curioso, chissà come evolverà..

  8. ernesto Says:

    ..”a un certo punto scivola pure sul ghiaccio). ….”

    Guarda che sul ghiaccio ce lo fanno passare apposta!
    E “LUI” rimane in piedi !!

    Quando poi scoperto come replicare il meccanismo dei gechi che camminino sui muri, verrà dotato pure di questo e di altre diavolerie e armamentari vari per la “Sicurezza & Ordine Pubblico”

    ma non preoccupatevi ,la democrazia , “Regnerà Sovrana”.
    :-)


  9. […] Se lo prendi a calci non cade. Via: Aghost […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: