Il Garante: basta bollette mascherate

aprile 2, 2008

Ci sono voluti 10 anni insomma, e diverse tirate d’orecchi dalla UE, per decidere che il mascheramento delle bollette non aveva alcuna ragione di esistere.

Il Garante Francesco Pizzetti
ha stabilito infatti che, finalmente, dal 1 luglio 2008 gli utenti potranno ricevere la documentazione del traffico telefonico in “chiaro”, ovvero senza il mascheramento demenziale coi tre asterischi col pretesto della privacy.

Era questo un abuso, una vessazione nei confronti dell’utente che deve avere, invece, bollette trasparenti e il PIENO E SACROSANTO DIRITTO di controllare nel dettaglio tutti gli addebiti!

Questa anomalia tutta italiana, che ci ha fatto ridere dietro tutto il mondo civile, non c’entrava nulla con la privacy ma era motivata da una sola ragione: impedire un serio controllo degli addebiti e quindi comprimere il contenzioso degli utenti col monopolista Telecom Italia, che mascherava le bollette degli utenti già prima dell’entrata in vigore del decreto demenziale.

Ora con la documentazione in chiaro sarà più difficile per i gestori telefonici gonfiare le bollette con addebiti fasulli.

Annunci

2 Responses to “Il Garante: basta bollette mascherate”

  1. Alberto Says:

    Domanda:
    Il decreto sarà retroattivo?
    Potrò chiedere di vedere in chiaro anche i numeri delle bollette precedenti?

  2. Stella Says:

    Troveranno qualche cosa di nuovo…..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: