Appello di Eco: non votate il Nano

aprile 10, 2008

Il titolo del post è un po’ brutale ma il messaggio mi pare chiaro: andate a votare e soprattutto non votate il Nano. Questo appello lanciato da Umberto Eco, che riporto integralmente, si prefigge di indurre gli indecisi (del centrosinistra) a votare per “salvare la democrazia”:

Siamo di fronte a un appuntamento drammatico. Dal 2001 a oggi l’Italia è precipitata spaventosamente in basso quanto a rispetto delle leggi e della Costituzione, quanto a situazione economica e quanto a prestigio internazionale. Se dovessimo avere altri cinque anni di governo del Polo, rappresentati di fronte al mondo dai Calderoli e dalle ultime leve (appena arruolate in Forza Italia) dei più impenitenti tra i reduci di Salò, il declino del nostro Paese sarebbe inarrestabile e non potremmo forse più risollevarci.

Quindi l’appuntamento del 9 aprile è diverso da tutti gli altri appuntamenti elettorali del passato: in quelli si trattava di decidere chi avrebbe governato senza sospettare che un cambio di governo avrebbe messo a repentaglio le istituzioni democratiche. Ora si tratta invece di salvare queste istituzioni. In questo frangente i partiti di opposizione cercano, come è ovvio, di catturare il voto degli indecisi che nelle scorse elezioni avevano votato Polo e che si sono sentiti traditi.

I partiti fanno il loro dovere, ma ritengo che rivolgendoci ai soci e ai simpatizzanti di Libertà e Giustizia occorra fare un altro ragionamento. Uno dei rischi maggiori di queste elezioni non sono solo gli indecisi che hanno votato a destra la volta scorsa (i quali si sposteranno secondo dinamiche difficilmente controllabili, per fede o per pigrizia continueranno a votare come prima, o rinunceranno a votare).

D’altra parte il loro numero, come mostrano i sondaggi, è oscillante. Io ritengo che il popolo di Libertà e Giustizia debba invece impegnarsi non per convincere gli indecisi di destra ma i delusi della sinistra.

Li conosciamo, sono molti e non è in questa sede che si possono discutere le ragioni del loro scontento. Ma è a costoro che occorre ricordare che, se si lasceranno trascinare da questo scontento, collaboreranno a lasciare l’Italia in mano di chi l’ha condotta alla rovina. Non c’è scontento, per quanto giustificabile, che possa stare a pari con il timore di una fatale involuzione della nostra democrazia, con l’indignazione che coglie ogni sincero democratico di fronte allo scempio che si è fatto delle leggi, della divisione dei poteri, del senso stesso dello Stato.

E’ questo che ciascuno di noi deve ripetere agli amici incerti e delusi. E’ proprio da loro e dal loro impegno che dipenderà se l’Italia eviterà di essere ancora per cinque anni territorio di rapina da parte di difensori dei loro privati interessi..

Se pure questi amici ritengono di nutrire senso critico ed equanimità (perché è segno di senso critico ed equanimità – direi di onestà intellettuale – saper criticare la propria parte, e neppure il sito di Libertà e Giustizia si è sottratto a questo dovere), in questo momento essi debbono sacrificare i loro sentimenti e unirsi a tutti noi nell’impegno comune.

E’ in questa azione di convincimento che consiste il dovere e la funzione di quanti hanno partecipato in questi anni alla discussione che Libertà e Giustizia ha svolto e fatto svolgere. Ora la nave potrebbe affondare. Ciascuno deve prendere il proprio posto.

Umberto Eco

Hanno aderito all’appello i garanti di Libertà e Giustizia:

Gae Aulenti
Giovanni Bachelet
Enzo Biagi
Claudio Magris
Guido Rossi

Questo appello ed altri articoli interessanti, anche contrari, sul sito Libertà e Giustizia. A me l’appello di Eco convince poco. Insomma si vorrebbe convincere gli indecisi a votare perché la democrazia, stavolta, sarebbe in pericolo. Sarà. Secondo me non è mai stata in pericolo: semplicemente perché non c’è mai stata.

Il concetto sui cui far leva stavolta è addirittura “chi si astiene vota Berlusconi“. A me pare che se quelli del centrosinistra sono ridotti a inseguire l’ultimo indeciso con patetici appelli, forse dovrebbero farsi qualche mea culpa. Invece si rovescia la prospettiva dicendo “Se vince Berlusconi è colpa vostra” (che non andate a votare).

Ormai le elezioni sono poco meno che una farsa, non sono neppure riusciti acambiare la legge elettorale “porcata” con la scusa che non c’èra tempo, evidentemente faceva molto comodo a tutti. Gli elettori sono diventati solo utili idioti chiamati a legittimare una gigantesca presa in giro.

Annunci

18 Responses to “Appello di Eco: non votate il Nano”


  1. L’appuntamento del 9 aprile….
    Per l’antiberlusconismo militante, intelligente e di sinistra controllare le date è piccola cosa.
    Credo, ma ho messo la data su Google per essere sicuro, che si tratti di un ‘pronunciamiento’ relativo alla scorsa tornata elettorale.
    IL NUOVO CHE AVANZA!!
    Ma va a cagàr

  2. aghost Says:

    bravo marin hai ragione era il 2006! :)

    Stavolta niente appello? Due anni dopo nulla è cambiato mi pare…


  3. Non vorrei che tu mi avessi frainteso, mandavo a quel paese Eco.
    L’intellettuale degli appelli riciclati ati ati ati ati

  4. pidario Says:

    Chiedo scusa ma mi sembra che tu abbia inserito l’appello della precedente tornata elettorale. Quello attuale lo trovi quì : http://www.libertaegiustizia.it/primopiano/pp_leggi_articolo.php?id=1947&id_titoli_primo_piano=1
    Quanto poi al fatto che le elezioni siano una farsa direi che non è proprio così. Io credo che purtroppo le elezioni non siano mai una farsa perchè eleggono chi ci governa e, per quanto si voglia dire sui guasti della politica, esistono comunque e sempre delle grosse differenze tra gli schiaramenti e anche questa volta nonostante tutto non direi che veltroni e berlusconi si somigliano.
    Sarò un illuso ma io scelgo di votare veltroni e mi sento di consigliarlo a tutti
    Saluti
    Dario Piersanti

  5. ABS Says:

    Mah, se si fosse ritenuta in pericolo la democrazia allora il PD non avrebbe dovuto correre da solo (visto quello che è successo nel 2001, l’ebrezza dell’andare separati è già stata provata). Evidentemente non si ritiene che ci sia questo rischio (in presenza del quale penso che tutte le forze democratiche coscenziose non avrebbero esitato ad allearsi per sventare la minaccia) ma si è data la priorità ad altre cose (considerando anche che il Governo non è caduto per Bertinotti ma per Dini e Mastella e che quindi sarebbe “bastato” cambiare leader della coalizione e “responsabili” dell’Esecutivo precedente che, secondo opinione generale, aveva deluso). La realtà è che probabilmente Silvio non instaurerà una dittatura, ma certo non è un bene per l’Italia… in ogni caso non vedo tutta questa diversità, nel livello di drammaticità e tutto, con le precedenti consultazioni elettorali post-Silvio…

  6. Herr Doktor Says:

    resta il fatto che il nano è impresentabile e che in politica economica non ha fatto un ……
    oltre tutto sparge veleno a piene mani :-(

  7. aghost Says:

    dario si, è quello vecchio del 2006: all’inizio avevo pensato di toglierlo, poi mi sono detto che era abbastanza impressionante che a distanza di due anni non fosse cambiato assolutamente nulla e, a parte le date del voto, i temi fossero sempre la stessa solfa

  8. frap1964 Says:

    E’ l’eco del 2006… ;-)

  9. Stefano Says:

    Anche perche’ tra chi ha aderito all’appello c’e’ anche Enzo Biagi…che purtroppo mi sembra ormai impossibilitato.

  10. aghost Says:

    si lo abbiamo detto che è quello del 2006.. la cosa che rattrista è nonostante questo non è cambiato nulla

  11. arwenh Says:

    sinceramente non vedo la necessita’ di questi appelli ad personam. Tra Berlusconi e Veltroni non c’e’ da stare allegri, fan tutti e due cacare. Che poi Berlusconi sia uno che sta sulle palle a priori perche’ e’ esteticamente insopportabile, e’ un conto, ma dover dire votate dell’altro ma non lui secondo me e’ un discorso da poveracci…. come dire, “non votare il marcio, vota la muffa che e’ meglio”

  12. Topazia Says:

    ……..siete ancora a parlare male di Berlusconi e voi sareste il rinnovamento????
    Che Dio ci salvi dai retorici e dai poco intelligenti!
    Per quanto riguarda Eco non perdete tempo a leggere suoi libri…….piuttosto fatevi una bella passeggiata è solo carta straccia.


  13. Cara Topazia,
    il fatto che 3 miliardi di mosche dicano che la merda è buona non significa che sia vero.
    Dio ci salvi da tutti quelli che non accettano qualcuno che pensi con la propria testa, in modo critico, slegato dalle appartenenze preconcette.
    Io sono di destra, ma piuttosto che votare Berlusconi voto Boselli tutta la vita.
    Quanto ai libri di Eco, per inciso, ho letto solo “Il nome della Rosa” e lo ho trovato una palla micidiale, vedi che siamo d’accordo?


  14. Insomma manco solo io a dirti che l´appello è quello dell´altra volta?
    io voto, comunque. Inutile, ma voto

  15. Medusa Says:

    Si può non essere d’accordo con Eco su molte cose, ma dire che “il nome della rosa” fa cagare mi sembra un filino esagerato…
    Un conto è non condividerne le idee, ma farsi influenzare da questo per esprimere un giudizio negativo pure sui suoi libri mi sembra fuori luogo.
    Alcuni dei suoi sono stati grandissimi libri.
    Sfido chiunque a dire il contrario.

    Per il voto, si vota comunque, ma sempre alla meno peggio.
    Ci si stancherà prima o poi…
    Medusa

  16. pidario Says:

    Ragazzi non scherzate. Parlare così di Umberto Eco ferisce le vostre intelligenze. Altra cosa è il suo “credo” politico….


  17. Leggiti tutto di un fiato “il nome della rosa” con gli inserti in latino del ‘de contemptu mundi’ di Bernardino Morliacense’.
    Perchè si parla di Eco non si può dire che il suo libro non mi piace?
    Io lo ho trovato un pò pesantino


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: