5 anni col Nano

aprile 15, 2008

Cinque anni col Nano. Chi dobbiamo ringraziare?

Annunci

30 Responses to “5 anni col Nano”

  1. stargazer Says:

    La sinistra si è suicidata. Il PD ha scelto di svoltare verso una destra moderata; la sinistra autentica è stata iperframmentata e poco credibile. Lui ha vinto anche perché molti elettori di sinistra non se la sono sentita né di votare un partito di destra (il PD appunto), né di affidarsi ancora ad una sinistra in cui dicono le stesse cose ma con 13 sfumature diverse.

    Da non sottovalutare nemmeno il potere della TV. Molta gente è tutt’ora convinta che il governo Prodi sia caduto per colpa della “sinistra radicale”.

  2. aghost Says:

    si ma, qualcuno trarrà le conseguenze di questa sonora sconfitta? Ne dubito, gia ieri i caporioni i ntv pontificano su come ricostruire la sinistra…
    Giustamente Flavia D’Angeli (sinistra critica) saltava su: ma è possibile stare a sentire i resposnsabili del disastro che si propongono come “ricostruttori”?

  3. AlphaKappa Says:

    >> Cinque anni col Nano. Chi dobbiamo ringraziare?

    noi stessi che li votiamo.

  4. frap1964 Says:

    Rialzati, Italia!
    E ora piegati un pochettino in avanti… (sic!)

  5. aghost Says:

    sì, si può fare :(

  6. picchiatello Says:

    uolter ?

  7. Stella Says:

    Non c’è chiarezza, se uno non è esperto di politica, se non la segue, alla fine non ci capisce nulla. E vota chi gli ispira più fiducia, così, a pelle. Informazioni più semplici, più chiare, più brevi, meno noiose. E’ chiedere troppo? E poi, dare fiducia, a chi? Mi pare che da qualunque parte si guardi, non si trovi altro che confusione, casino, ruberie. Destra, sinistra…che cambia?

  8. Gladius Says:

    Un italia senza comunisti??? SI PUO’ FARE!!!!! lol :D

  9. frap1964 Says:

    Respiro… certe facce da senso critico…
    Il PD ha fatto il suo capolavoro a Walterloo ! :D

  10. frap1964 Says:

    Dimenticavo che la profezia [credits] era uscita da un po’…

  11. Beppe Says:

    Intanto consiglierei di piantarla di chiamare UOLTER ,Veltroni Walter ;potrebbe essere un primo passo pe rla sinistra di far meno ridere

  12. roberto Says:

    Concordo con Beppe.
    Dobbiamo ringraziare chi lo ha votato. sono gli elettori ignoranti la feccia che risalgono il pozzo, non è berlusconi. il voto dovrebbe essere un diritto per gli informati, nessuna pietà per chi guarda uomini e donne stranamore grande fratello e isola delle zòccole e si informa su chi votare solo prima di entrare nel seggio, o il giorno prima.
    E sono gli stessi che si vergognano a dire di aver votato berlusconi, perchè a sentire in giro nessuno lo ha votato. misteri.


  13. Per il risultato del Nord, tanto di cappello alla decisione di permettere alla Lega di correre sola.
    Ha fatto da collettore di centinaia di migliaia di voti che potevano andare a Casini ed altre formazioni.
    Poche pive, nelle amministrazioni locali i leghisti si sono spesso distinti in meglio da altri loro predecessori.
    Tanta gente lo sa e non fa più mistero di apprezzarli, per quanto rozzi spesso si presentino.
    E lasciamo stare il sindaco di Cittadella.
    Per il risultato generale, la penuria di candidati di grande spessore a sinistra.
    Veltroni non può fare l’innovatore menando la polenta dagli anni 70, meglio fare tesoro della sgranata di denti per trovare giovani capaci di superare Berlusconi, con idee originali e di una qualche probabile efficacia.

  14. Claudio Says:

    leggo sempre il tuo blog e lo trovo fantastico. Questa volta, però sono in profondo disaccordo con te, La sinistra radicale ha giocato per ben due legislature con la responsabilità di governo, avevamo l’unico partito europeo di lotta e di governo. Era ovvio che veltroni, volendosi presentare per GOVERNARe non potesse stare con chi aveva votato una fiducia vuota a prodi. La sua è stata una scelta necessaria. L’unione è caduta per colpa di questi comportamenti, non di veltroni e del pd. E poi final
    mente non siamo più l’unico paese europeo dove l’area antagonista intercetta tanti consensi. E’finita una grossa anomalia, finalmente c’è una sola sinistra (e a me il pd sembra più di sinistra che di centro e profondamente diverso da berlusconi).

  15. Liuk Says:

    @frap: bella questa di Walterloo. Poi qualcuno la spiega ai dirigenti Telecom ;)

    @aghost: Cinque anni col Nano. Chi dobbiamo ringraziare?
    Biancaneve!

    A parte gli scherzi, si sapeva che sarebbe andata a finire così. Non vi siete ancora abituati ad una botta di quà ed una di là? Ormai è lo standard di questa italietta.
    Si dice che un popolo senza storia non ha neanche un futuro. Sempra proprio la situazione di questo scalcinato Paese, con smemorati che dimenticano i governi precedenti.
    Ma ormai smemorati e strizzati per le palle l’unica cosa che sanno fare è dare il voto a chi pensano li faccia soffrire meno.

    PS: qualcuno sa dirmi un’indrizzo dove trovare i voti totali incluse schede nulle e bianche?


  16. Per Claudio
    Non so se ti riferissi al mio di blog, sarei lusingato di un apprezzamento simile per il quale ti ringrazio.
    Io pensavo che queste fossero le elezioni dell’astensionismo e dell’antipolitica, invece si sono rivelate quelle più ortodosse degli ultimi anni.
    Pensavo che i due antagonisti, ‘triti e ritriti’, catalizzassero il desiderio degli italiani di sdoganarsi dagli appelli al voto utile.
    Insomma, ho preso un grachio, anzi una grancevola da 5 chili.
    Ma se è vero che Berlusconi ha stravinto, è altrettanto vero che Veltroni ha straperso.
    Come antagonista non si è dimostrato all’altezza del suo avversario.
    L’errore, a mio parere, è stato quello di riproporre l’establishment del governo Prodi nascosto dietro il volto rassicurante (l’ennesimo) del buon Vuòlter.
    La gente è stufa di leader suadenti e consolatori che militano nel partito da secoli senza aver dimostrato alcunchè.
    Il ricambio nei DS on c’è, non appare una persona di grande spessore in condizione di prendere Berlusconi a ceffoni, sono tutti comprimari,anche d’Alema.
    Coraggioso correre soli, spavaldo farlo con Veltroni come ariete.
    Che voti avrebbe potuto razzolare oltre a quelli propri sicuri?
    Quasto processo investirà anche la destra, ovvio, vediamo se allora si farà trovare preparata o farà la stessa fine del topo.
    Se Berlusca non molla un tratto la storia si ripeterà, come sempre.

  17. aghost Says:

    claudio, quel che volevo dire è che questo disastro è il “conto” da pagare del governo Prodi

  18. spiritofstluis Says:

    io l’ho votato.
    Quindi doveri dire: “prego”

  19. iosmetto Says:

    vorrei citare il messaggio di Roberto: il voto dovrebbe essere un diritto per gli informati, nessuna pietà per chi guarda uomini e donne stranamore grande fratello e isola delle zòccole e si informa su chi votare solo prima di entrare nel seggio, o il giorno prima. Secondo me noi cittadini abbiamo una grande responsabilità, se loro rubano siamo noi che glielo lasciamo fare. Dobbiamo svegliarci e informarci.

  20. Liuk Says:

    Su politiche.interno.it avevo già visto, ma forse sono io, ma non le trovo. Possible che non si riescano a trovare?


  21. Ecco chi si può ringraziare, i 3.000.000 che non sono andati al seggio quando la destra ha fatto gli stessi voti del 2006.

    http://marinfaliero.blogspot.com/2008/04/caro-veltroni-ti-hanno-tradito-3000000.html

  22. aghost Says:

    alla fine io non sono andato a votare, ma non mi sento affatto un “traditore”. Avrei dovuto votare uno che piglia una pensione da 5200 euro a 50 anni? C’è un limite a tutto…


  23. Hai ragione sull’uso del termine “traditore”, è un po’ forte.
    Però il dato è eloquente, che sia per lo schifo di votare il baby-pensionato, o per la scampagnata di famiglia.
    A destra hanno votato come una falange macedone, a sinistra no, e questo è il risultato numerico

  24. Claudio Says:

    non facciamo antipolitica facile… come fini
    mica walter ha fatto una legge ad personam per avere questa pensioni, è il sistema che gliel’ha consegnata, un sistema che lui stesso ha dichiarato di voler cambiare.

  25. Stefano Says:

    chi dobbiamo ringraziare?
    bisogna ringraziare la sinistra… ha predicato bene contro berlusconi, ha razzolato male al governo!
    sono contento che è morta la sinistra arcobaleno, distante dal popolo e dalle problematiche che lo riguardano.

  26. arwenh Says:

    cmq non e’ detto che siano 5 anni di Berlusconi…
    dovevano essere 5 anni di Prodi e invece a malapena 2; potrebbe succedere la stessa cosa a Berlusconi, pur avendo la maggioranza, chi lo sa? dipende da come si comporta…


  27. @Arwenh

    Tutto è possibile.
    Ma se l’Immortale torna a casa in 2 anni, prevista la bellicosità del Governo Ombra di Veltroni, ci ritorna agevolmente per altri 2 e poi 2 e poi 2 e poi 2.
    Alla fine farà almeno un ventennio.

  28. superbisco Says:

    Napoli, dobbiamo ringraziare Napoli e Bassolino, Bertinotti e Pecoraro Scanio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: