La presa in giro del riciclo

maggio 21, 2008

I rifiuti sono un problema o un business? Mi è venuto questo dubbio quando ho cambiato casa di recente e, avendo finalmente un orto a disposizione, da bravo cittadino desideroso di sgravare, nel mio piccolo, la società dal problema dei rifiuti, mi sono informato per fare il compostaggio.

Confidavo ingenuamente che, riciclando i rifiuti organici in proprio, l’azienda che si occupa dello smaltimento e della raccolta dei  rifiuti, nel mio caso l’Amnu Spa (Valsugana, Trentino), mi sarebbe venuta incontro con una congrua riduzione della tassa prevista. Il mio fervore ecologico è stato però brutalmente stroncato quando mi è stata comunicata l’entità della riduzione: 5 euro.

Avete capito bene, cinque euro. Al mese? All’anno! Mi sono sentito preso in giro. Ma come, ci fanno una testa così col problema dei rifiuti e poi sarebbe questo l’incoraggiamento per quelli che intendono fare il compostaggio domestico per alleggerire il servizio comunale? Chi me lo fa fare di trafficare nell’orto col composter e coi rifiuti puzzolenti per 5 euro all’anno? (tra l’altro al non modico prezzo di 35 euro+iva per il composter obbligatorio, più 25+iva in caso di consegna a domicilio).

Allora lo si dica chiaramente: di ridurre i rifiuti in realtà non frega niente a nessuno. Quello che interessa veramente alle aziende municipalizzate è solo succhiare quattrini ai contribuenti. Cinque euro di riduzione all’anno per chi fa compostaggio è un messaggio forte e chiaro: non ce ne frega niente se ricicli nell’orto o nel giardino.

Dunque le paternali sullo smaltimento dei rifiuti sono solo una finzione: la tassa sui rifiuti è solo uno dei tanti pretesti per succhiare soldi ai cittadini, come le multe per il divieto di sosta o la tassa sull’ICI.

Annunci

8 Responses to “La presa in giro del riciclo”

  1. marinfaliero Says:

    Nascondi il tuo composter nei boschi di Olle (di Borgo della Valsugana).
    Fatta una ecoballa ti avvicini alla ferrovia, e quando passa il treno che da Napoli va in Germania, ci butti dentro tutto, composter compreso.

  2. picchiatello Says:

    Tra Fiore’ e’ Cane’ c’e’ la discarica “abusiva” dei Tuoi nuovi concittadini vedi un po’…..

  3. stargazer Says:

    Allora io sono fortunato! Nel mio comune chi fa compostaggio risparmia ben 25 euro. Sempre all’anno, eh!

    Cmq sì, i rifiuti “sono oro” (come dicono i camorristi a Napoli). I rifiuti servono un po’ a tutti. I politici ci vincono le elezioni, le mafie ci lucrano, lo Stato può esigere tasse più alte per la raccolta, i costruttori ricevono finanziamenti per inceneritori e discariche…

    Non ci perde nessuno. A parte il cittadino. Nessuno, appunto.


  4. Io ci risparmio un buon 25%, una quarantina di euro all´anno

  5. ilcomizietto Says:

    Il tuo comune fa pagare a forfait, come immagino. Ti chiedera’ quanti siete in casa, quanto e’ grande la tua case ed ecco la tassa.
    In questo modo non puo’ farti sconti.

    Altri comuni, invece, fanno pagare a peso, la spazzatura. Li’ potresti risparmiare.

    Ma quanto pagate per la spazzatura? Peche’ 5 euro l’anno sono pochi, ma 25 no!

    ciao
    nicola.

  6. Luca Rosso Says:

    Il problema sarebbe che tutti dichiarerebbero di non produrre organico mentre poi lo getterebbero nel pattume. Io regalerei il bidone per il compost. Occhio però ai topi :-) e a cosa ricicli con l’organico


  7. […] Ma la società municipalizzata Spa che gestisce i rifiuti mi “premia” con ben 5 euro l’anno di sconto sulla tassa per i rifiuti. Avete capito bene, 5 euro […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: