150 a zero

maggio 31, 2008

Israele possiede 150 bombe nucleari. Lo ha affermato l’ex presidente americano Jimmy Carter durante una conferenza stampa in Gran Bretagna (Repubblica 27 maggio 2008).

Stati Uniti e Russia ne hanno circa 12.000 a testa, Inghilterra e Francia “parecchie centinaia”. Com’è noto ogni volta che Ahmadinejad apre bocca sul problema nucleare, in special mondo riguardo all’intenzione del suo paese di avviare un programma nucleare ad uso civile, subito si alzano le sopracciglia. Il presidente iraniano è puntualmente zittito con l’accusa di essere un fanatico guerrafondaio. Insomma Iran bombe zero, Israele 150.

Non è curioso che siano i paesi più armati del mondo a decidere chi possa avere le bombe?

Annunci

26 Responses to “150 a zero”

  1. Warp9 Says:

    “Si vis pacem, para bellum.”
    Brutto da dire, ma noi bipedi ragioniamo in questa maniera.

    Fermo restando il fatto che vorrei che nel mondo NON CI FOSSERO bombe, mi pare normale che chi c’è l’ha non voglia che altri ne entrino in possesso.
    Si chiama “equilibrio armato” e sono sicuro tu sappia a cosa mi riferisco.
    In tali equilibri, una nuova componente (e neanche tanto stabile) potrebbe portare a scenari non proprio idilliaci.

    E adesso vai con il “flame”.
    Il problema non è nel fatto che l’Iran abbia dichiarato di volerne fare un uso civile e non militare, ma il numero di “teste calde” (chiamali estremisti, fanatici, è lo stesso) che c’è da quelle parti.
    Lì c’è gente che porta in strada un AK-47 con la stessa disinvoltura con la quale noi portiamo un ombrello (e lasciando perdere frasi e comportamenti ad effetto su pace, buoni sentimenti ecc. ecc. sappiamo tutti benissimo che è così).
    In tutta sincerità, ci penso non una, ma dieci volte prima di dar loro una tecnologia nucleare.

  2. aghost Says:

    150 bombe atomiche a zero sono un equilibrio armato? :)

  3. alex Says:

    La risposta l’hai data tu Ahmadinejad è un pazzo guerrafondaio. Ti ricordo la conferenza indetta sulla shoa. La logica sarebbe poi non di dare l’atomica all’Iran, ma di toglierne un bel po’ in giro nel mondo.

  4. Warp9 Says:

    L’equilibrio armato di cui parlo è riferito alle superpotenze.
    Al momento, con le teste che ci sono, l’entrata dell’Iran sarebbe una componente troppo instabile.

    Sì, 150 a zero a modo suo è un equilibrio, perché le 150 stanno dalla parte di chi magari fa la voce grossa, ma non si sogna di usarle, mentre dall’altra ne basterebbe anche solo una.

  5. aghost Says:

    warp, è un ragionamento che non condivido. Perché presuppone una superiorità morale che non esiste e non può esistere. Gli USA tra l’altro, a parte la porcata dell’invasione dell’Irak con pretesti inventati, è l’unico paese che nella storia ha usato l’atomica.

    Con che diritto morale si ergono a governanti del mondo? Non può funzionare un sistema in cui ci sono paesi di serie A e paesi di serie B. E infatti lo si vede benissimo.

  6. Warp9 Says:

    @aghost: E’ un discorso che presenta innumerevoli sfaccettature.
    Sono d’accordo con te, quando dici che non ci deve essere superiorità morale e che non devono esserci paesi di serie A e di serie B.
    Bisogna però considerare, come ho già detto, anche la “testa” che c’è dall’altra parte.
    Purtroppo non stiamo parlando di energie relativamente innocue e bisogna ammettere che il rischio di “derive” è alto.

    Sul fatto che l’America sia l’unica che abbia usato l’atomica è vero.
    Ma è anche vero che il famoso “equilibrio armato” ha fatto sì che, fino ad ora, sia rimasta l’unica.

    Spero anche io di vedere un giorno lo smantellamento di tutte le armi e un nuovo modo di trattare, ma prima devono cambiare le mentalità, sia da una parte che dall’altra.

  7. Stefano Says:

    l’articolo è sbagliato, articolo che significa:
    gli altri delinquono, allora perchè non delinquo anche io?
    Israele tra l’altro è accerchiato geograficamente da paesi ostili, e il capo dell’iran è un folle, come si può negarlo?
    Invece di aumentarle per raggiungere una pseudo par condicio, io mi auguro che le armi nucleari in giro diminuiscano.

  8. aghost Says:

    stefano dovresti spiegare perché un folle. A me sembra enormemente più folle uno come bush

  9. arwen_h Says:

    io non mi fiderei di quello che dice un ex presidente e non mi fiderei di quello che dicono i giornali

    non mi fiderei e basta, incrociamo le dita che si trovino fonti energetiche alternative al petrolio a breve altrimenti altro che guerra


  10. Siamo alle solite: gli equilibri armati e i folli.

    Davvero crediamo che ci sia gente così folle da scatenare guerre incontrollabili e soprattutto IRREVERSIBILI?

    Allora iniziamo a dire che tempo fa lessi un articolo su un autorevole giornale INGLESE (ovviamente mai apparso in Italia) dove si parlava di alcuni piani dell’amministrazione Bush. Di che si trattava? Quisquilie, pinzillacchere:

    usare ARMI NUCLEARI per scovare le PRESUNTE armi iraniane presenti nel sottosuolo dell’Iran.

    La pagina dell’articolo è stata rimossa, questo era il link:

    http://www.telegraph.co.uk/news/main.jhtml?xml=/news/2006/04/09/wbush09.xml&sSheet=/portal/2006/04/09/ixportaltop.html

    Io ne parlai qui:

    http://www.mauriziosilvestri.com/2007/03/06/litalia-ripudia-la-guerra/

    Ogni commento mi pare superfluo, nevvero?


  11. Non so se è un problema di filtri ma il commento precedente non è apparso. Cmq dicevo che la storia degli equilibri armati e dei folli fa sorridere. Non esistono folli così “folli” da innescare guerre globali IRREVERSIBILI come quelle nucleari.
    Ad ogni modo tempo fa apparse un articolo sul Telegraph (ovviamente mai apparso in Italia) dove si parlava dei piani dell’amministrazione Bush: usare armi NUCLEARI per scovare le PRESUNTE armi iraniane presenti nel sottosuolo. L’articolo è stato rimosso, io ne parlai qui:

    http://www.mauriziosilvestri.com/2007/03/06/litalia-ripudia-la-guerra/

  12. Davide Says:

    Forse coloro che le possiedono si sono resi conto che era meglio non produrle o forse anno l’equilibrio attuale potrebbe risultare compromesso se a romperlo fossero paesi laddove non vige una struttura sociale democratica..chissà.

    Ciao

  13. Http500 Says:

    Siamo sicuri che in Iran siano zero?

  14. alex Says:

    Vabbé l’ultima di Ahmadinejad è “cancelliamo Israele dalla cartina geografica”.
    Se non è follia questa!

  15. arwen_h Says:

    battuta pesima… dopo aver visto l’ultimo film di indiana jones in caso di guerra nucleare tenetevi sempre pronto un frigorifero vuoto a portata di mano….

  16. picchiatello Says:

    Beh le atomiche di Israele furono piu’ un dono francese che americano, dopotutto se ad Israele fu concesso di avere un proprio arsenale nucleare mentre all’ alleato Nato italiano solo qualche decina a doppia chiave senza possibilità di utilizzo un motivo c’era: perche’ alla fine l’Italia poteva usare quegli ordini in modo piu’ “pazzesco” che lo stesso stato israeliano…

  17. aghost Says:

    ho sentito il discorso di Ahmadinejad al vertice Fao, non mi è sembrato affatto il discorso di un folle…


  18. Il presunto potere di chi ha la bomba atomica è sopravvalutato, con pochi soldi si fanno le atomiche “sporche” che sono ugualmente pericolose, anzi letali


  19. Giusto Oscar. Senza contare le contaminazioni di falde acquifere con veleni e/o batteri.
    Mi sembra più saggio Ahmadinejad che quelli della FAO che vorrebbero scongiurare la fame facendoci mangiare insetti. E ho detto tutto.
    Quale paese ha fatto test atomici ultimamente? La Francia? O l’Iran?

  20. Stefano Says:

    aghost stai svalvolando proprio, sarà il caldo?:-)
    bush peggio dell’iraniano?…. vabbè ok… si si e mio nonno è babbo natale!

  21. Stefano Says:

    meno male che c’è qualcun’altro ( grazie alex ) che sa uno dei motivi per cui Ahmadinejad è un folle pericoloso.

  22. aghost Says:

    ribadisco, è molto peggio: Bush ha sulla coscienza centinaia di migliaia di morti innocenti per la guerra demenziale in Irak, Ahmadinejad ancora no :)

    Se ti pare poco :))

  23. Warp9 Says:

    @Maurizio: ci sono popolazioni intere che mangiano insetti e non lo trovano per niente strano.
    Non farti ingannare dalla tua (nostra) educazione alimentare.
    L’Iran non ha fatto test atomici per due motivi: non ha l’atomica e se ce l’avesse probabilmente non aspetterebbe i test per tirarla da qualche parte.

    Ragazzi, tanto per stare in argomento, ma questo è un discorso da campo minato.

    Che Bush non sia una colomba lo si sa, ma non si può negare che Ahmadinejad ci metta del suo per essere malvisto dalla gente.

    E comunque in Iran l’esecuzione capitale viaggia alla grande, quindi non dipingiamo il suo presidente come un premio Nobel per la pace mancato.
    http://www.ipsnotizie.it/nota.php?idnews=920
    http://www.ipsnotizie.it/nota.php?idnews=764

  24. mfp Says:

    Ma de che diavolo state a parla’?

    1) l’Iran sta ancora lavorando sulla produzione di energia elettrica – presupposto fondamentale per arrivare eventualmente POI a produrre il materiale eventualmente impiegabile in una bomba – non sta producendo bombe atomiche. Il giorno in cui AhmadineCoso accenderà per 30 secondi una delle centrifughe necessarie a produrre il plutonio 239, il flusso di neutroni lo potremo percepire noi in Italia a orecchio… vuoi che non se ne accorga uno dei satelliti che scandagliano il pianeta? Allora, visto che avremo prove alla mano, eventualmente inizieremo a discutere con AhmadineCoso. Alimentare adesso questa discussione equivale a giustificare una guerra per armi di distruzione di massa inesistenti… già visto… non credete?

    2) la bomba atomica ha un potere puramente deterrente; non e’ cioè utilizzabile contro chi ce l’ha… ma solo contro chi non ce l’ha (cercare “mutua distruzione assicurata” su Wikipedia). E anche se gli Israele o gli USA non avessero le bombe, e quindi AhmineCoso avesse possibilità di tirargliene una, non sarebbe senza danni: avete idea di cosa significa spargere per l’atmosfera isotopi di plutonio per i prossimi 24200 anni? Non e’ che se li spargi in Australia, allora in Islanda stai tranquillo… dal 1945 ne abbiamo già sparse 10 tonnellate… e respirare il plutonio non fa bene… altro che le micropolveri di cui si preoccupa Beppe Grillo…
    Dare retta agli americani che sbandierano le uscite politiche pittoresche di AhmadineCoso e’ pura idiozia… servono a fare con voi lo stesso giochino che AhmadineCoso fa con il suo popolo… (lui le dice al suo popolo per alimentare la sua popolarità; che ci volete fare, ogni mondo e’ paese… lì odiano gli ebrei e allora gli si da’ carne di ebreo… qui i leghisti odiano gli immigrati in generale, e allora gli si da in pasto carne di immigrato in generale! Dire che e’ normale… da’ fastidio… ma questa gente – il presidente USA su scala globale perchè è l’unico che se lo può permettere – ne sta facendo la normalità)

  25. Stefano Says:

    siccome bush ha fatto danni allora facciamoli fare pure all’iraniano….
    ma ti sembra un ragionamento poisitivo?
    come quelli che dicono : tanto le centrali nucleari stanno vicino l’italia, allora facciamole direttamente in italia

  26. mfp Says:

    Stefano, il caso vuole che l’unico modo di non fare danni con la bomba nucleare e’ fare si che ce l’abbiano tutti… o meglio: SE non si può più fare in modo che non ce l’abbia nessuno, ALLORA più stati ce l’hanno meglio e’. In altre parole: se ce l’ha pure l’iraniano, sia Israele che l’Iraniano sono innocui; altrimenti Israele e’ un pericolo nucleare costante. In ogni caso cioè, Ahmadinejad non e’ un problema… non e’ una minaccia… per lo meno non lo e’ di più di qualunque altro stato che ha la bomba nucleare pronta nei silos di lancio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: