Cercasi collaboratori

dicembre 29, 2008

MCC cerca un collaboratore, le qualifiche richieste:

“Devi:
– Conoscere bene l’inglese e il web.
– Saper cercare in Rete.
– Abitare a Milano.
– Avere almeno mezza giornata libera.
– Essere molto sveglio/a, affidabile e orientato/a al risultato.
– Avere il “mindset” adatto per lavorare in un’azienda moderna, con logiche diverse da quelle tradizionali, dove i principali assets e le principali attività sono online. Dove i collaboratori lavorano da casa propria da tutto il mondo. Dove l’incarico può variare dallo stampare delle brochure, a fare l’account, al gestire importanti clienti internazionali o al ricopiare degli indirizzi email. Dove a volte si lavora a casa propria, a volte in sala riunioni, a volte in trasferta, a volte a casa di altri collaboratori”.

Questo tipo di ricerca di “collaboratori” fa il paio mi pare con un’analoga ricerca di MM in cui si cercava un altro tipo “molto sveglio”. Neppure in questo caso si fa il minimo cenno alla retribuzione. “Dipende da quanto sai fare”, ribatte MMC nei commenti a qualcuno che aveva sollevato l’obiezione. Ma come, prima si pretendono qualifiche ben precise (“devi”) e poi si nicchia sulla retribuzione? Particolarmente inquietante, tra tutte, la qualifica che specifica “gestire importanti clienti internazionali o ricopiare degli indirizzi email“. Ma che lavoro è?

PS: nulla di personale contro MM né MCC, che mi stanno entrambi simpatici. Meno simpatico mi pare è questo modo di fare…

Annunci

15 Responses to “Cercasi collaboratori”


  1. Ovviamente non facciamo lavorare gratis nessuno, se questo è il dubbio… Sulla quantità di denaro, visto che non sono la FIAT, preferisco non renderla pubblica. E’ evidente che agli interessati, privatamente e nelle dovute sedi, saranno fatte le relative offerte.
    Non capisco dove vedi l’antipatia…
    ciao
    M

  2. a.g. Says:

    gratis spero proprio di no… continuo però a non capire perché non si dice mai quanto sarà lo stipendio… La fiat già paga stipendi da fame, evidentemente è cosi basso che si ha pudore di dirlo? E’ cosi? :)


  3. Dimenticavo:
    (“gestire importanti clienti internazionali o ricopiare degli indirizzi email“. Ma che lavoro è?)
    Aghost, è quello che faccio dal mattino alla sera. E ti assicuro che è un lavoro…

  4. a.g. Says:

    non hai risposto sulla retribuzione… :)


  5. Strano che non gli sia richiesto di avere massimo 27 anni, tre lauree (più MBA), 5 lingue parlate e scritte, e 14 anni di esperienza nel settore.

    Camisani Calzolari, nutrivo grande simpatia per te sin dai tempi della polemica con Vicky Gitto e Selvaggia Lucarelli, perchè confezionare annunci così fricchettoni?

    Porta pazienza e non essere permaloso, ma esattamente cosa dovrei intendere per ‘saper cercare in rete’?.

    Aprire due finestre con ‘cerca su wiki’ e ‘cerca su google’?.

    Forse, nonostante la rete, è colpa del mio provincialismo se ancora non apprezzo certi linguaggi.


  6. @Aghost
    Fammi una cortesia, sistema ‘sto orologio, non so mai quando sono fuori tempo per i commenti!

  7. arwen_h Says:

    il prezzo dipende da quanti si presentano…

  8. AlphaKappa Says:

    Penso che le candidature e i colloqui esistano per quello. Nemmeno le aziende “grandi” o “vere” indicano la retribuzione negli annunci, se non una fascia a volte ampia.

  9. a.g. Says:

    Hai mai provato a leggere le offerte di lavoro su qualche giornale straniero? la retribuzione è quasi sempre indicata chiaramente, questo “pudore” di non indicare mai la retribuzione direi che è tipicamente italiana

  10. AlphaKappa Says:

    Ma non indicano una cifra esatta, a volte capita di leggere robe tipo “salary 30k-35k depending on skills and experience”. Però sono dell’opinione che uno degli argomenti più importanti del colloquio sia la retribuzione, anche perché è un discorso da professionisti il “ti offro un servizio, tu quanto mi dai”. Se si va a fare beneficienza o si vuol far credere che non si è interessati al denaro, si può smettere di lavorare. Quello che invece è vero è che anche ai colloqui la retribuzione passa in secondo piano oppure ti senti domandare a quanto ammontava il precedente stipendio…

  11. frap1964 Says:

    Niente tipologia di contratto e/o di inquadramento.
    Zero sulla retribuzione offerta.
    Non si capisce esattamente cosa tu debba fare e/o con quale ruolo concreto e/o con quale livello di autonomia.
    E però pensa… ti pagano addirittura con regolarità per il lavoro che fai. Incredibbbile !!!
    Ma perché uno/a “molto sveglio/a” dovrebbe perdere il proprio tempo nel presentare un curriculum e fare un colloquio in risposta ad un annuncio che puzza lontano mille miglia di gran bidone?

  12. a.g. Says:

    ancora una volta, non voglio essere prevenuto nei confronti di chicchessia, ma questo genere di “offerte di lavoro” mi mettono una certa tristezza, soprattutto perché rivolte ai giovani, i “tipi svegli” che devono subito capire come va l’andazzo.

  13. Picchiatello Says:

    ” i “tipi svegli” che devono subito capire come va l’andazzo”

    parole sagge aghost parole sagge, invence assistiamo giornalmente a questo mercato di carne umana…..

  14. Luca Rosso Says:

    Ricerche in rete tipo con robot ecc o su google e wikipedia vari?

    Credo che chiunque abbia fame possa andar bene al giorno d’oggi. Gli annunci servono anche a far selezione, concordo che una selezione fatta in un certo modo possa andare a scapito della qualità del lavoro (in entrambi i sensi) e della qualità della vita media della società civile.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: