Italia, avanti piano quasi indietro

marzo 26, 2009

In questi giorni ho fatto un po’ di e-shopping. Ho comprato un dominio e una macchina fotografica.

Ho fatto il bonifico della macchina fotografica con l’home banking il giovedì 19 marzo, ed è arrivato a destinazione il 25. Ben 6 giorni! E’ vero che c’era di mezzo il week end, ma oggi una mail fa il giro del mondo in pochi secondi, 6 giorni per un bonifico sembrano davvero un po’ troppi. La macchina fotografica è partita col corriere il 25  sera ma arriverà, se tutto va bene, il 30 marzo (corriere TNT): quindi 11 giorni complessivi per spostare di 250 km un piccolo oggetto, da Milano alla provincia di Trento, alla strepitosa velocità di 22,7 km al giorno, un distanza che si potrebbe coprire tranquillamente a piedi.

Per il dominio non è andata molto meglio: il NIC, l’ente italiano di registrazione dei domini, nel 2009 ha ancora bisogno del fax cartaceo. Ho pagato on line con carta di credito il provider Aruba e inviato il fax della LAR (lettera di assunzione responsabilità). Il dominio è stato registrato dopo 4 giorni, cioé martedì, ma è rimasto inutilizzabile perché Aruba non si decide ad attivarlo: ci vogliono, dicono, 24/48 ore. Dopo poco meno di 2 giorni ho ricevuto da Aruba una mail di attivazione, con l’avvertenza però che tutti i servizi funzioneranno entro altre 24 ore (ma perché?). Al momento in cui scrivo però non funziona nulla: né il redirect, né la gestione delle mail, né il resto. Insomma sono passati 7 giorni e il dominio è ancora un fantasma.

La registrazione di un dominio e l’acquisto di una macchina fotografica o line sono, se vogliamo, delle minuzie. Ma se il paese va “avanti piano, quasi indietro” come diceva Fantozzi, per queste piccolezze, mi chiedo come possa funzionare per le cose più importanti. O no?

8 Responses to “Italia, avanti piano quasi indietro”

  1. Enzo Miceli Says:

    Perfettamente d’accordo. E’ inammissibile che un bonifico abbia bisogno di tutti quei giorni, penso proprio che sia tutta una “ricotta” da parte del sistema bancario. Come anche non è possibile che per la bolletta Enel o Telecom pagata con la posta, debba essere richiesto l’invio via fax della ricevuta per attestare il pagamento.


  2. e dai, ci srà anche da aspettare un po’ ma poi hai un dominio….

  3. certosin0 Says:

    posseggo due dominii con Aruba e come te ho avuto gli stessi problemi. Qualche giorno fa ho deciso di prenderne un terzo per uso personale. L’ho preso su Siteground, ho pagato (circa il doppio di quel che pago con Aruba) con carta di credito e ci ho messo 15 minuti a caricare i primi files… QUINDICI! dall’idea a caricare i files quindici minuti!
    Ho impiegato più tempo a caricare sul mio server di casa Drupal e cominciare a configurarlo prima di fare l’upload sul dominio che ad attivare uno spazio web perfettamente funzionante.

  4. a.g. Says:

    interessante… ma era un dominio it? So che i domini it sono molto piu lenti (e ti pareva, siamo in italia) dei com.

  5. picchiatello Says:

    Saltando di palo in frasca ag quale reflex mi consiglieresti?
    Io avevo pensato alla Canon 450 che va fuori produzione….

  6. a.g. Says:

    pichiatello, difficile dirlo, dipende dalle tue esigenze… ho comprato da poco una bridge, canon sx1, tra pochi giorni (per le foto in montagna) ne darò le prime impressioni :)

  7. picchiatello Says:

    Grazie ag non l’avevo presa in considerazione questa, debbo dire che cercavo qualcosa di amatoriale che non costi tanto di modo di non avere patemi nel portarmela dietro nello zaino…volevo cimentarmi con qualche zoomata e mi piace come canon fa suoi alcuni colori sopratutto autunnali…vabbe’ la wishlist aumenterà a sto punto…

  8. certosin0 Says:

    @a.g.
    No, non era un .it ovviamente :) Registrai un .it qualche anno fa con Aruba e le tempistiche furono simili a quelle citate nell’articolo. La mia era solo dimostrazione di quanto, in realtà, si possano velocizzare le cose. Certo, la propagazione sui vari dns avrà chiesto i tempi tecnici ma cavolo, quanto si potrebbe rendere più efficienti le registrazioni?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: