La racchia con la voce d’angelo

aprile 15, 2009

Quando Susan Boyle si è presentata sul palco del “Britain’s Got Talent 2009“, una  specie di “Corrida” in versione inglese, la giuria l’ha accolta, tra l’ilarità del pubblico, con sufficienza e sorrisetti di compatimento. Ci si aspettava la solita dilettante allo sbaraglio da seppellire di lazzi e schiamazzi.

Ma appena Susan, scozzese di 47 anni goffa, grassoccia e dall’aspetto trasandato, ha  intonato le prime note di “I dreamed a dream”, ha lasciato tutti di stucco. I giurati sono rimasti letteralmente a bocca aperta, non credevano alle loro orecchie.

L’esibizione di Susan Boyle ha commosso l’Inghilterra. Il suo video sta spopolando su Youtube, e i giornali si contendono un’intervista della nuova stella canora. La donna ha avuto un passato molto difficile, un’infanzia infelice ed ha ammesso candidamente di non aver mai avuto un uomo. La sua esibizione è stata così convincente che uno dei giudici ha iniziato a trattare con la SONY per farle firmare un contratto. Sembra insomma che la sua vita avrà una svolta decisiva. Rimarrà racchia, ma di successo :)

Annunci

4 Responses to “La racchia con la voce d’angelo”

  1. stargazer Says:

    L’industria della musica pop paradossalmente è basata quasi esclusivamente sull’immagine. Le canzoni sono più o meno tutte uguali, ciò che conta è l’immagine di chi le canta. Certo, la voce è importante, ma arrivano esclusivamente voci dotate di bell’aspetto.

    Non c’è da sorprendersi quindi se l’industria della musica è in crisi. Certo, è molto più facile dare la colpa ai cattivissimi “pirati”…


  2. […] l’originale qui: La racchia con la voce d’angelo […]

  3. a.g. Says:

    è spuntato un altro prodigio, un dodicenne stavolta, che ha scatenato il delirio del pubblico entusiasta:

    http://tv.repubblica.it/copertina/nuova-sopresa-al-talent-show/31921?video

  4. mfp Says:

    stargazer, l’industria non e’ in crisi … i fatturati sono in ascesa. Vendono meno contenuti, ma “piu’ gadget”. E proprio perche’ il contenuto e’ libero, proprio grazie alla pirateria, proprio grazie alle stramberie di queste meteore …


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: