RidicolaRai, censurato Vauro

aprile 15, 2009

zz59840884

Di tutte le ridicolaggini di cui si poteva coprire la Rai, la peggiore è quella di censurare il vignettista di Anno Zero, Vauro Senesi.

Il direttore generale della tv pubblica, Mauro Masi, ha chiesto a Santoro che «sin dalla prossima puntata» di Annozero «siano attivati i necessari e doverosi riequilibri informativi specificatamente in ordine ai servizi andati in onda dall’Abruzzo» ma non al dibattito in studio di giovedì scorso.

Masi lo ha chiesto in una lettera inviata allo stesso Santoro e ai direttori del Tg3, Antonio Di Bella e di Raidue, Antonio Marano. Nella lettera è stata anche valutata «gravemente lesiva dei sentimenti di pietà dei defunti e in contrasto con i doveri e la missione del servizio pubblico la vignetta di Vauro Senesi “Aumento delle cubature. Dei cimiteri”». Di qui la decisione di sospendere il vignettista.

C’è ancora qualche dubbio che la Rai debba possa essere considerata un “servizio pubblico” e non un carrozzone indecente in mano ai partiti?

9 Responses to “RidicolaRai, censurato Vauro”


  1. Masi non ha capito che l’ironia non era nei confronti dei defunti e dei loro parenti ma verso il piano casa di Berlusconi e quindi è adatto a fare il direttore generale della rai

    oppure Masi ha capito che l’ironia era verso il piano casa di Berlusconi e quindi è adatto a fare il direttore generale della rai

    in entrambi i casi è adatto a ricoprire quel ruolo

  2. gigi Says:

    puntata riparatoria presentata da fede e vespa?
    ma si!
    tanto ormai…ci mancava sto’ masi!

  3. arwenh Says:

    io adoro anno zero e le vignette di vauro mi fanno sempre sbellicare, pero’ devo dire che la scorsa puntata se le poteva proprio risparmiare.
    cioe’.. mi metto nei panni di uno colpito dalla tragedia, che me ne frega del piano casa?? l’ironia di vauro e le sue vignette per una puntata potevano essere risparmiate, ha prodotto delle vignette orribili e penose, in quel contesto non c’e’ spazio per la satira, il taglio della puntata era polemico ma anche molto concentrato sulla sofferenza della gente… cioe’ finche’ si parla di crisi economica, di sindacati, di politica marcia ci sta la satira e ci stanno le vignette, ma quando parli di morti e tragedie non so, quelle vignette erano fuori luogo, non mi hanno fatto ne’ ridere ne’ riflettere

  4. enzo Says:

    Ho parenti colpiti dal sisma aquilano che hanno perso tutto. Sono profondamente colpito, in senso negativo, dalla faziosità inopportuna e becera di questo programma. Non è ammissibile, poi, fare della satira sui morti. Che tristezza. Che vergogna. E pensare che questi signori sono pagati con i soldi anche della povera gente deceduta. Questa non è libertà di informazione. In un momento come questo dignità e decoro impongono anche al più fiero nemico, a torto o a ragione, rispetto, silenzio, cordoglio, compassione. Non è il momento delle polemiche o delle recriminazioni. Potrà arrivare. Ma sui morti no, mi dispiace. Insomma chiudete anno zero e mettete report al suo posto, programma questo di maggiore critica e verità ma sempre rispettoso e intelligente. Vergogna.

  5. a.g. Says:

    il programma di santoro si può condividere o criticare ferocemente, com’è giusto. Ma arrivare alla censura di un vignettista satirico, mi pare davvero grottesco (l’ironia oltretutto era contro il governo, non certo contro i terremotati)

  6. Aracnotto Says:

    Solidarietà a Vauro!!!!

  7. stargazer Says:

    Questo governo non tollera nessuna forma di dissenso. L’hanno detto e fatto capire molte volte, in molti modi. Dalle manganellate ai manifestanti fino alle epurazioni dei personaggi scomodi, niente di diverso dalla linea annunciata.

  8. S. Baldovino Says:

    Se pensate che, a prescindere dal gusto della vignetta, la sospensione di Vauro dal programma AnnoZero sia ingiusta e contraria alla libertà di espressione, iscrivetevi su Facebook al gruppo “Rivogliamo Vauro ad AnnoZero” -> http://www.facebook.com/group.php?gid=158358605095


  9. […] Guarda il post originale qui: RidicolaRai, censurato Vauro […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: