Piroso accende la censura a La7

novembre 20, 2009

https://i1.wp.com/www.la7.it/img/video/320X240/3476.jpg

Brutta vicenda di censura preventiva a La7. Il direttore Antonello Piroso ha cancellato l’inchiesta di Silvia Resta che doveva andare in onda nel programma “Reality” del 16 novembre.

L’argomento principale era la storia del famoso “papello” di Riina, e parlava dei presunti rapporti che Marcello Dell’Utri avrebbe avuto con dei mafiosi, anche di peso notevole nell’organizzazione. In particolare, si parlava dei suoi rapporti con i fratelli Graviano, coloro che fondarono il primo circolo di Forza Italia a Palermo-Brancaccio e che successivamente furono condannati per la bomba ai Georgofili di Firenze.

Piroso ha negato la trasmissione del servizio perché secondo lui l’inchiesta aveva una «costruzione a tesi» e «testimonianze unidirezionali», inoltre ha accusato la Resta di fare «giornalismo militante». E’ insorta la redazione, che ha protestato ribadendo la bontà dell’inchiesta e contestando anche il modo, cioé la censura scattata a poche ore dalla messa in onda. “Sconcerto” e un “invito a ripensarci” sono stati espressi dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio e da Stampa Romana.

10 Responses to “Piroso accende la censura a La7”

  1. colombo Says:

    queste censure non le sopporto….w la 7

  2. Luca Rosso Says:

    Mmm… Piroso mi pare uno equilibrato… la notizia mi pare strana. Che sia una mossa mediatica per enfatizzare il messaggio del servizio?

    Buon lavoro! :-)

  3. Luca Rosso Says:

    OPS: non ho letto il carteggio ed ora non riesco… ;-)


  4. trovo che piroso sia meno equilibrato del passato le sue scelte mi paiono meno interessanti e soprattutto si smanica un po troppo mi piaceva la sua misura nel primo ndp. credo che se ci sara uno spostamento a destra la 7 perdera molti ascoltatori.


  5. da quando fare del giornalismo militante è un delitto?

  6. marj flecchia Says:

    il militante lo si fa nelle sedi opportune si sta debordando e non solo piroso che peraltro trovo persona intelligente ma che perde molto della sua vivacita’ intellettuale e diventa un tantino arrogante quando pensa di poter fare cio’ che vuole del mezzo di comunicazione.

  7. marj flecchia Says:

    vorrei spiegare che il mio riferimento alla perdita di ascoltatori e’ solo una semplice deduzione sulla base dei sondaggi pre tg che chiedono chiaramente di non avere un giornalismo militante ma onesto e perche’ no …..ILLUMINATO
    scusate non riesco a trovare il punto di domanda.

  8. marj flecchia Says:

    le parole vanno usate con proprieta’ragione per cui ritengo che piroso non sia entusiasta della definizione militante anche se ha avuto un cedimento identificarlo cosi gli fa perdere qualcosa in credibilita’ .

  9. marj flecchia Says:

    da un fraintendimento e’ nata un’interessante ambiguita’ perche’ mai avro’ pensato che il termine militante fosse attribuito a piroso una lettura frettolosa certo, pero’………

  10. marj flecchia Says:

    scusate per la piccola ironica sceneggiatura,la censura e’ cosa molto seria ma piroso ha molti estimatori per i quali va bene a prescindere.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: