Aziende dal volto umano / 3

novembre 27, 2009

https://i2.wp.com/media.panorama.it/media/foto/2007/06/21/482ec7febf661_normal.jpg

Tra la crisi economica e il precariato che avanza, ogni tanto si leggono notizie che appaiono come un barlume di speranza in una società sempre più dura e spietata.

Dopo i casi dell’operaio Carlo Corraini, vittima di un terribile incidente e la cui azienda, l’Aqualfil di Rovereto, gli ha tenuto il posto benché non fosse obbligata, quello del pastaio Enzo Rossi che ha dato un aumento di 200 euro ai suoi operai dopo aver provato a vivere con mille euro al mese, oppure quello dell’ex tornitore Attilio Camozzi, divenuto industriale che salva gli operai della INNSE, ora arriva un’altra buona notizia.

L’azienda Meltasim spa di Rovereto, dopo aver letto la lettera dello studente modello 17enne che voleva lasciare gli studi per aiutare la famiglia in difficoltà, ha deciso di offrire un posto di lavoro al padre neo-disoccupato. Lo ha annunciato con una lettera al Corriere della Sera, Maurizio Azzolini, amministratore delegato, che riconosce al ragazzo al centro della vicenda grande “nobiltà d’animo”.

Tuttavia la sua iniziativa, spiega, “potrebbe trasmettere un segnale non positivo, ossia che studiare è un’opportunità riservata solo ai benestanti”. Inoltre, secondo Azzolini, “se vogliamo dare un futuro al nostro territorio e al nostro Paese non possiamo permetterci alcun arretramento sul fronte degli investimenti, nella conoscenza e nella qualificazione professionale”. Ecco perchè “noi imprenditori – aggiunge – non ci stanchiamo di invocare il massimo impegno nel campo dell’istruzione e della formazione”.

5 Responses to “Aziende dal volto umano / 3”

  1. picchiatello Says:

    Una o due rondini non fanno una primavera…

  2. aghost Says:

    no però… meglio che nessuna rondine :)

  3. picchiatello Says:

    ;-)

  4. mfp Says:

    Idem come Picchiatello… ci sono milioni di aziende, 3-4 che comprendono di essere parte di un tessuto organico, e quindi di dover contribuire all’ottimo paretiano altrimenti non battono cassa… pero’ si, fai bene a mettere in risalto quelle che ancora percepiscono il loro dovere sociale. Ogni tanto fa piacere leggere di queste eccezioni virtuose.

  5. aghost Says:

    queste notizie DEVONO avere risalto, perché possono essere motivo di emulazione da parte di altre… certo è dura, ma un po’ alla volta le cose potrebbero anche cambiare… Anche se è difficile fare il delfino in un mare di squali :)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: