Brunetta dimezzato

novembre 16, 2009

https://i0.wp.com/antoniomontanarinozzoli.blog.lastampa.it/antoniomontanari/images/2008/05/28/brunetta03g.jpg

Il nuovissimo portale di
Renato Brunetta www.riformabrunetta.it, presentato stamane a Palazzo Chigi dal ministro per la Pubblica amministrazione, è stato azzoppato dopo pochissime ore di vita.

Nel primo pomeriggio infatti degli hacker gli hanno lanciato contro un attacco informaticoDoS” (Denial Of Service) in seguito al quale il portale è crollato miseramente, diventando irraggiungibile.

Lo ha reso noto lo stesso dicastero, aggiungendo che i tecnici stanno lavorando per ripristinare al più presto l’accessibilità e le funzioni del portale. A tarda sera però il sito era ancora “down”. Una discreta figura di palta per il vulcanico ministro che ha fatto dell’iper-efficienza la sua bandiera. Brunetta caccerà dal ministero i suoi tecnici fannulloni?

Meritocrazia

luglio 31, 2009

hackero

Gary McKinnon è un tecnico informatico inglese che nel 2001 e nel 2002 violò i sistemi informatici del Pentagono e della NASA. Il suo obiettivo era quello di trovare le prove dell’esistenza degli Ufo, scovandone le presunte immagini negli archivi del Pentagono, della Nasa o di altre importanti agenzie governative.

Dopo una lunga battaglia legale è stato estradato negli Stati Uniti, dove dovrà affrontare un processo: secondo le accuse rischia fino a 75 anni di carcere. Avrebbe provocato danni per 800 milioni di dollari. La cosa singolare è che, nonostante le sue indubbie abilità informatiche, McKinnon era disoccupato.