I marchettoni del servizio pubblico

dicembre 18, 2009

Marchettone gigante a Porta a Porta martedì 16 dicembre 2009, con un’intera puntata dedicata al “cinepanettone” di De Sica & company. Sul sito del programma Rai così descrivono l’evento: “Ospiti della puntata i protagonisti dell’ultimo successo natalizio “Natale a Beverly Hills“.

A Porta a Porta hanno già deciso, nonostante il film debba ancora uscire nelle sale, che si tratta di un successo. Il successo preventivo insomma. Forse non sarebbe inutile chiedersi perché mai il cosiddetto servizio pubblico della Rai debba infliggere, agli abbonati obtorto collo, queste pubblicità spudorate pagate coi soldi dei contribuenti, spottoni di ore per la promozione delle solita boiata di Natale.

About these ads

19 Responses to “I marchettoni del servizio pubblico”

  1. antgri Says:

    oramai è da anni una trasmissione di servizio.. non pubblico ma privato..


  2. Il marchettone lo fanno anche su mediaset.
    E’ evidentemente un successo di portata mondiale

  3. aghost Says:

    marchettone anche a skytg24 pomeriggio. Mi chiedo quanto costa questa promozione a tappeto…

  4. Fabrizio Says:

    Tra l’altro vorrei far notare che in Italia, unico paese del mondo occidentale e forse più, è stato posticipato di un mese un film-evento come Avatar per lasciar spazio ai putridi cinepanettoni.

  5. Luca Rosso Says:

    Ehm… il film prende finanziamenti dal ministero per la cultura… mi è giunta questa voce. Glom!

  6. aghost Says:

    luca, detta cosi’ è un po’ vaga… sarebbe bello avere una pezza d’appoggio più affidabile che una voce di corridoio :)

  7. aghost Says:

    luca ho fatto una rapidissima ricerca, non ci volevo credere ma sembra che tu abbia ragione! Più tardi cerco meglio, qui ci vorrebbe quel mastino di frap… :D

    E’ un’indecenza comunque, solo a leggere i titoli viene il sangue agli occhi…

  8. francesco miglino Says:

    UN DANNO INCALCOLABILE ALLA CRESCITA DEL PAESE
    Nella competizione con Paesi la cui classe politica incentiva la crescita culturale dei propri cittadini, il Popolo italiano e le nuove generazioni pagheranno a caro prezzo l’ espropriazione dalla consapevolezza sociale e culturale perseguita forsennatamente da gruppi di potere con una onnipresente ed incalzante “industria della distrazione di massa per la creazione di teste vuote”, che non lascia aperture alla conoscenza ed alla riflessione sui problemi veri posti della società contemporanea.

    Agli Italiani che notoriamente non leggono, le televisioni, scandalosamente omologate, infliggono quotidianamente notizie filtrate che non li informano, ma sapientemente li distraggono a suon di canzoni, li alienano, li avviliscono, li aizzano con servizi su fatti di cronaca fisiologici alle società complesse, artatamente enfatizzati e volgarmente strumentalizzati. In estenuanti esposizioni mediatiche, Parlamentari che fondano la carriera politica istigando all’ odio sono pronti a cavalcare le emozioni per invocare leggi repressive che spesso calpestano i diritti dell’ Uomo.

    Gravissime sono le responsabilità di tutti coloro che alimentano l’ “industria della distrazione per la creazione di teste vuote”, che con la disinformazione mutilano i cittadini della partecipazione consapevole ai problemi reali della propria comunità e precipitano il Paese nel più grave decadimento civile dopo il fascismo.

    In questo contesto, particolare valore assume quanto enunciato nell’ articolo 16 del programma del partito internettiano:

    “lotta frontale ai mass media ed agli operatori che consapevolmente si prestano a diffondere trasmissioni artatamente devastanti , concepite per sviare la mente e privare, soprattutto i giovani, del tempo prezioso della formazione culturale, dell’esercizio del senso critico, della riflessione e della visione responsabile dei problemi sociali; giovani ridotti a indifesi ricettori di comportamenti dissennati, temi futili e pulsioni babbuinesche, condannati alla passività e all’asservimento come unica risposta al controllo e all’aggressione esercitati impunemente dai poteri forti sulla società civile tramite i mass media.

    Francesco Miglino

    segretario del partito internettiano

    partito internettiano via Torelli Viollier, 33 – 20125 – MILANO

    http://www.partitointernettiano.itpartitointernettiano@gmail.com

  9. frap1964 Says:

    Al “mastino” risulta che il film avrebbe ottenuto il punteggio minimo di legge (60 p.) per essere riconosciuto “di interesse culturale” (maddeche????) pur non avendo ottenuto contributi. Previa visione di copia campione. Vedi al n.20 della lista.
    Almeno questo è ciò che si trae dalla seduta del 30/09/2009 u.s.

    ;-)

  10. frap1964 Says:

    Mi correggo: istanze presentate entro il 30/09/2009, delibera del 04/12/2009. ;-)


  11. ma chissenefrega di Vespa?

  12. mfp Says:

    Ah ma sara’ pure bello eh… ma vuoi mettere una sequenza in rapida successione dei migliori bimbiminkia di YouTube, con un film del genere? Non c’e’ competizione. Meglio i bimbiminkia.

    Il markettaro Vespa … si, oggi mi sento pure io “ma chissenefrega di Vespa” … tanto gia’ mi stava sulle palle; ne ha gia’ combinate abbastanza, da taaaaaanto tempo.

  13. aghost Says:

    mfp e oscar, non dovrebbe fregarvene invece, visto che lo pagate anche voi (noi).

    @frap: io ho capito che “Beverly Hills”, essendo film di interesse culturale, ha ottenuto il punteggio necessario per ottenere contributi previa visione e approvazione finale. Se non saranno contributi diretti, saranno sgravi fiscali.

  14. Luca Rosso Says:

    -.-””

    come si ottiene punteggio, che parametri si valutano??
    e in cosa consiste il premio o comunque il riconoscimento cosa comporta?

  15. aghost Says:

    “La cultura non sta solo nei libri, a teatro e al cinema, ma anche nel lessico politico, nell’idea di civiltà, e con questa maggioranza che altro «film d’essai» se non Natale a Beverly Hill? Qualche esempio ricavato dalla recensione stracult di Marco Giusti (ieri su queste pagine), «Doppi sensi pecorecci, calci nelle palle, vecchie ridicolizzate per i loro appetiti sessuali, peti e gettate di cacca in faccia… ». I protagonisti si chiamano: Aliprando Impepoli della Fregna, Mona, de la Fesse, della Fava… Un film da palazzo Chigi”

    bel pezzo sul Manifesto:
    http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2009/mese/12/articolo/2056/


  16. Ma forse c’è da chiedersi perchè esistano ancora GLI ABBONATI!!

    Non pagherei il canone nemmeno sotto tortura. E coerentemente, non possiedo televisore.

  17. John Galimbelli New York Says:

    Un interessante, per me, scritto, da parte di Michele Nista sul suo, davvero, anti maf..ascismo di Silvio Berlusconi, michelenista.blogspot.com.
    Sent by John Galimbelli – Democracia y libertad – New York
    ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
    Michele Nista: Silvio Berlusconi, sei un viscido e criminalissimo mandante di assassini, piu’ tantissimo di orribile altro, ma giudichi Mahmud Ahmadinejad, per leccare il piu’ possibile, i vertici massonici mondiali ( come da tuo solito vermecoipotentinazistacongliultimi) esattamente lo stesso, di quando un mafioso da’ del delinquente a un camorrista.
    ~~~~~~~~~~~~~
    PER FAR SALIRE I SUOI TITOLI MAFIASET E BANCA MAFIOLANUM ( E’ GIUSTO SOTTOLINEARE CHI E’ IL VERO PADRONE DELLE AZIENDE MAFASCISTE DI BERLUSCONI), IN BORSA, IL PAPPONE DI ARCORLEONE DA’ DEL TIRANNO A MAHMUD AHMADINEJAD. SILVIO BERLUSCONI, LO SCHIFOSO MARCHETTARO DI ” DEMOCRATICISSIMI” DITTATORI COME GHEDDAFI ( FINTA SIN), PUTIN ( PESANTE DX), LUKASENKO ( FINTA SIN), ZINE EL ABIDINE BEN-ALI ( PESANTISSIMA DX), COLUI CHE FA UCCIDERE SE LO SI CRITICA, OVVIAMENTE, VIA ” SUICIDATE” STRANE, INCIDENTI STRANI, MALASANITA’ STRANA, SE NON, VIA ESPLOSIONI ALLA LIBANESONA, STILE CAPACI/VIA D’AMELIO, GIUDICA ALTRI DITTATORI COME LUI, PER SUPPLICARE PROTEZIONI MASSONICHE INTERNAZIONALI CHE DAVVERO CONTINO. NON ADORO PARTICOLARMENTE MAHMUD AHMADINEJAD, PROVO ESTREMISSIMO RIBREZZO, SI, ESTREMISSIMO RIBREZZO PER LE SUE IMPICCAGIONI OBROBRIOSO/SPETTACOLARI, AD ALTISSIME GRU. NON MI PIACE AFFATTO QUANDO DICE CHE ISRAELE DEVE SCOMPARIRE, MA SILVIO BERLUSCONI E’ MOLTO PEGGIO DI MAHMUD AHMADINEJAD (!!!), SECONDO ME, IN QUANTO E’ UN CRIMINALISSIMO, IPOCRITAMENTE, FINGENTESI ” NORMALE”. SILVIO BERLUSCONI FA ESPLODERE LA GENTE, FA SCOMPARIRE LA GENTE, CORROMPE COME UN PORCO MAI VISTOSI PRIMA, IMPONE BAVAGLI TAPPABOCCA NEONAZISTI, RICICLA CASH MAFIOSO A VALANGHE, E’ PROBABILISSIMAMENTE PEDOFILO, E’ UN FOLLE MANIACO SESSUALE, E’ UN LADRO, E’ UN VIGLIACCO, E’ UN FALSISSIMO, E’ UN DITTATORE MODERNAZIFASCISTA, E’ UN COMPLOTTARDO, E’ TAPPETO COI POTENTI E FRUSTATORE A MORTE DEGLII ULTIMI, E’ IN POLITICA SOLO PER EVITARE BANCAROTTA, E IN TANTI, DICONO PURE, IL CARCERE. SI FA LEGGI STILE ” RE SOLE”, ANZI, STILE ” RE SOLE MISTO AD AL CAPONE”, A TAL PUTRIDO PRO, E DI CONTINUO!!! SILVIO BERLUSCONI, NON GIUDICARE NESSUNO, PERCHE’ AL MONDO SEI IL PIU’ SCHIFOSO INDIVIDUO VIVENTE, CHE UCCIDE PROFESSIONALMENTE, SOCIALMENTE, CIVILMENTE, MATERIALMENTE E ANCHE FISICAMENTE, MA POI, CON QUEL TUO SORRISO DI PLASTICA, CON QUELLA TUA PELLE DI PLASTICA, CON QUEI CAPELLI DI PLASTICA, PENSI DI FAR FESSI TUTTI. IO, MICHELE NISTA, DARO’ LA MIA INTERA VITA, PER SMASCHERARTI, PER SVERGOGNARTI, DAVANTI AL GLOBO INTERO, AL GLOBO TUTTO. Nista Michele


  18. caro michele nista pensa che per l’ottanta% siamo daccordo pensa ero fotoreporter in gamba ma un giorno vanne on.fanfani al teatro comunale di bologna e 6 carabinieri mi fermarono su un balconcino e mi incatenarono a una colonna per tutto il tempo del comizio.15 giorni prima l’onorevole fece visita ufficiale a san marino e volle propio me come fotografo(mi dava anche del tu) cosa fù a cambiare la situazione una donna che sapendo che ero e sono di sinistra mi denunciò come eversivo pericoloso passai un gran brutto mometo quasi come un blog tutto svani nel nulla scoprirono che lei era mitomane.ho voluto dirti questo fatto per farmi conoscere meglio da te. in quanto i miei capelli le pelle il sorriso aspetta di havere73anni gli ultimi3 passati per grave incidente in ospedali o a letto in casa un ginocchio d’acciaio i femori fratturati e poi un diabete devastante ciao caro amico mi conosci meglio?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: