Fanculo Wind, fanculo Fiorello!

marzo 27, 2007

Ricevo da Wind un simpatico messaggio:

Gentile Cliente, dal 01/05/07 il suo piano tariffario “Wind” 10 diventerà “Wind 12”. Per info sulle nuove condizioni chiami il 158

Rapido giro su Google e scopro che tutti i piani “Wind 10” attualmente in commercio verranno dal 1 maggio prossimo in automatico e gratuitamente (e vorrei ben vedere!) migrati al nuovo piano “Wind 12”, coi seguenti rincari:

– costo al minuto passa da 10 a 12 €cent
– costo SMS passa da 10 a 15 €cent
– scatto alla risposta passa da 15 a 16 €cent

Ma può Wind cambiare unilateralmente il contratto con condizioni più gravose? E se il cliente non fosse d’accordo?PS: propongo, per cominciare, di boicottare Fiorello, così impara.

Annunci

6 Responses to “Fanculo Wind, fanculo Fiorello!”

  1. Andrea Says:

    che infamoni… cmq più che fiorello, bisognerebbe da subito boicottere wind ;)

  2. aghost Says:

    ma mi domando, se uno volesse recedere? Di solito quando la banca modifica in peggio l il contratto, il cliente ha facoltà e il diritto di recedere, ma nel caso dei signori gestori? Il rincaro ai nuovi cliente mi può andare bene, ma i vecchi hanno diritto a mantenere le vecchie tariffe e veder rispettato il contratto.

  3. hronir Says:

    Oltretutto mi pare che Wind gia’ non avesse il costo fisso di ricarica, o almeno ce l’avesse solo per le ricariche molto basse… quindi secondo me sta semplicemente cavalcando l’onda del “niente costi di ricarica, tariffe piu’ alte” senza alcun reale “travaso” di entrate dalle diverse voci!!!


  4. Ma con questi costi avete almeno l’autoricarica quando vi chiamano? Io con “3” praticamente ci vado in pareggio. L’ultima ricarica l’ho fatta a giugno 2006.

  5. aghost Says:

    3? e chi l’ha visto mai :(

  6. aghost Says:

    leggo su repubblica:

    “Non era mai capitato che un operatore mobile cambiasse una tariffa anche agli utenti che l’avevano già sottoscritta”, spiega Marco Pierani, responsabile settore hi-tech per l’associazione dei consumatori Altroconsumo. “Ma è una possibilità prevista dal Codice delle Comunicazioni Elettroniche, se l’operatore dà 30 giorni di preavviso durante i quali l’utente può decidere di rifiutare il cambio e quindi di passare a un’altra tariffa o operatore”.

    http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_tecnologia/telef/proteste-tariffe/proteste-tariffe.html

    Ma non si capisce: se “rifuto” che succede? Se non ci sono tariffe piu vantaggiose? E se anche volessi cambiare operatore, che fine fanno i miei soldi sulla sim wind?

    Questo nessuno lo dice, mi pare


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: