Un maestro di sci minaccia di censurare internet

settembre 11, 2007

Su Punto Informatico esce l’incredibile notizia secondo la quale il forzaitaliota Franco Frattini, commissario europeo alla Sicurezza, starebbe progettando “un’indagine esplorativa con il settore privato (?) su come sia possibile utilizzare la tecnologia per impedire che la gente utilizzi o ricerchi termini pericolosi come bomba, uccidere, genocidio o terrorismo“.

Parlando francamente” ha detto Frattini “istruire qualcuno su come si costruisce una bomba non ha niente a che vedere con la libertà di espressione, o la libertà di informare“.

Ebbene, chi ha in mente un tale progetto non è altro che un povero imbecille. Che non sa letteralmente di cosa parla. Non ci sono altri termini per chi si proprone una cosa simile. All’inizio, a dir la verità, avevo pensato ad uno scherzo ma poi, riflettendoci meglio, mi sono detto che da questa genìa di dementi si ci può aspettare questo ed altro. Urbani docet. Del resto, da un ex-maestro di sci qual è Frattini, cosa ci si poteva aspettare?

Il tragico è che gente simile, invece che stare sulle piste da sci ad abbronzarsi dove può fare meno danni, siede sui cadregoni della UE.

Powered by ScribeFire.

Annunci

15 Responses to “Un maestro di sci minaccia di censurare internet”

  1. BRUNO Says:

    Neanche a me son mai piaciuti i maestri di sci, neh …!


  2. ma come si fa a pensare certe cose? mah!

  3. Kijio Says:

    io penso che stia gia’ contattando mussi per sentire se microsoft puo’ fare qualcosa a proposito …

  4. marco Says:

    non sarebbe male poter censurare la violenza.

    Marco

  5. marco Says:

    bisogna finirla con la violenza, ogni sistema và bene.

    Marco

  6. Liuk Says:

    Si hanno pure deciso di cambiare il nome del partito in Forza Cina! Tra l’altro inizialmente si era deciso anche di censurare anche la parola “cazzata”, poi però hanno notato che in questo modo non sarebbe stato più possibile accedere ai siti dei politici ne a quelli dei principali strumenti di informazione!

    Meglio scherzarci va, perché se uno ci pensa bene, vede sempre di più quanto questi esponenti della politica italiana non sanno usare il grande mezzo che è internet ed anzi provano ogni tanto a metterci le mano, non capendo manco come fare.

  7. il Lopippo Says:

    quel tipo dovrebbe guardarsi per mezza giornata i programmi di fox crimes ed anche i telegiornali nazionali
    :)

  8. Kijio Says:

    @ marco
    ogni sistema va bene per eliminare la violenza?
    anche la violenza ?

  9. VQ Says:

    Sto valutando come possa essere possibile utilizzare la tecnologia per impedire che la gente utilizzi o ricerchi termini pericolosi come Forzitalia, Francofrattini, Leganord e Borghezio.


  10. E pensa che un genio del genere l´abbiamo eletto qui a Bolzano

  11. aghost Says:

    oscar lo so purtroppo: è una colpa che porterte in capo per l’eternità :)

  12. aghost Says:

    si può dare dell’imbecille a un commissario UE? Punto informatico mi ha censurato.. :)))

    E il mio diritto di critica?

  13. Luca Rosso Says:

    Ok, la prossima legge di iniziativa popolare… cosa ci mettiamo? ;-)


  14. […] e grottesca uscita di Franco Frattini, commissario UE per la Sicurezza che vorrebbe censurare su internet le parole “bomba“, “uccidere“, “genocidio” o […]


  15. […] ancora non c’è ma l’idea del Forzaitaliota, com’è noto,  era quella di censurare su internet determinate parole chiave come “bomba”, “terrorismo”, “olocausto” eccetera. Un […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: